web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > > A Torino la prima stazione di rifornimento a Bio-LNG nel Nord Ovest d’Italia

Infrastrutture

A Torino la prima stazione di rifornimento a Bio-LNG nel Nord Ovest d’Italia

Scritto da

Valeria Di Rosa

il 15 Marzo 2021

Il primo rifornimento si è svolto in diretta sulla pagina Facebook di CIB – Consorzio Italiano Biogas

La stazione di rifornimento di strada Cascinette a Torino sarà la prima stazione nel Nord-Ovest a erogare biometano (Bio-LNG e Bio-CNG), vettore energetico 100% green e made in Italy. Il biogas per la stazione viene prodotto da un impianto situato in provincia di Lodi, purificato e liquefatto sul posto e successivamente trasportato presso la stazione (censita al GSE). La stazione è, quindi, punto di immissione a consumo del biometano, erogando così combustibile verde di matrice organica, a chiusura di una filiera 100% green. Il nuovo traguardo è il risultato della sinergia tra IVECO, ENGIE e VULCANGAS.


La stazione di rifornimento di strada Cascinette a Torino



Inaugurata lo scorso febbraio 2020, la stazione, che copre una superficie di oltre 5mila m2, è ubicata nella sede industriale del gruppo CNH Industrial, su strada delle Cascinette, nella zona strategica a est di Torino, all’incrocio della rete di trasporto (autostrade e tangenziale) e adiacente a una sede della concessionaria IVECO ORECCHIA, dealer IVECO di riferimento per la Provincia di Torino e la Valle d’Aosta. È stata realizzata in particolare per i veicoli pesanti, ed è composta da due erogatori di LNG (Gas Naturale Liquefatto) e quattro di CNG (Gas Naturale Compresso), nonché da una colonnina di ricarica per veicoli elettrici alimentati da un impianto fotovoltaico situato sul tetto.


Il primo rifornimento di LNG


Nel corso dell’evento, in collegamento streaming dalla stazione è stato effettuato il primo rifornimento in Piemonte di un IVECO S-WAY con Bio-LNG, reso possibile grazie al contributo e alla partecipazione attiva di tutta la filiera. In particolare, il veicolo “demo unit” della concessionaria IVECO Orecchia – utilizzato per il rifornimento – è disponibile in prova per i clienti interessati a testare sul campo il nuovo combustibile “100% green”.



Durante l’evento, organizzato in collaborazione con il CIB – Consorzio Italiano Biogas -, i tre partner si sono confrontati nel corso di un webinar dal titolo “La transizione energetica continua: il primo miglio è a biometano” con un focus sul futuro del biometano, e del Bio-LNG in particolare, e sullo sviluppo di nuove strategie mirate a migliorare la sostenibilità dei trasporti.

Nel corso del suo intervento Fabrizio Buffa, IVECO Italy Market Alternative Propulsions Manager, ha dichiarato: “Questo passo concretizza ancora una volta l’impegno di IVECO nel proprio ruolo di leader nel settore dei veicoli a gas naturale. Crediamo fortemente nel Bio-LNG perché è l’unico carburante capace di offrire una riduzione impressionante in termini di CO2, considerando l’intero ciclo, dalla produzione al consumo finale. Con l’impiego del Bio-LNG i nostri IVECO S-WAY NP diventano la soluzione più concreta oggi per raggiungere la carbon neutrality, all’insegna di una vera e propria economia circolare”.

“ENGIE vuole accelerare lo sviluppo di un’economia carbon neutral e per questo investe sul territorio nello sviluppo delle infrastrutture decentralizzate a basso impatto ambientale. Ricordiamo che in Italia il 30% delle emissioni sono dovute al settore dei trasporti – ha dichiarato Matthieu Bonvoisin, Direttore della Business line District Heating & Power di ENGIE Italia. – Siamo, quindi, fieri di essere tra i primi che concorrono allo sviluppo delle stazioni di rifornimento di biometano in Italia. Con IVECO e VULCANGAS, abbiamo creato sinergie, basate su competenze complementari, che sono state vincenti per lo sviluppo di questo progetto. In questa epoca Covid-19, dobbiamo ripensare il nostro modello di sviluppo e la transizione energetica che ne è alla base, sostenendo progetti come questo, che si ispirano a nuovi modi di produrre, gestire e consumare l’energia per un impatto positivo sull’intera società e sull’ambiente”.

Andrea Bosi, Key Account Manager di VULCANGAS ha concluso: “Con l’inaugurazione di oggi è stato rafforzato ulteriormente il concetto di economia circolare: poter ritirare dalla Bioraffineria,

trasportare alla Stazione di Servizio, immettere in consumo, fatturare e certificare il Bio-LNG alle Logistiche di trasporto è diventato realtà grazie a VULCANGAS. Dal 2015 anno dell’inaugurazione del nostro primo impianto LNG non ci siamo mai fermati, cercando sempre di migliorare l’offerta ma soprattutto di rispondere ad un mercato in forte fermento. Grazie a partnership importanti come IVECO ed ENGIE, siamo oggi in grado di rispondere concretamente alla richiesta green del mercato e a un mondo del trasporto sempre più vicino all’ambiente”.

Gianmarco Bezzi, Responsabile Commerciale della concessionaria IVECO ORECCHIA, dealer IVECO di riferimento per la Provincia di Torino e la Valle d’Aosta, dichiara “la nostra Concessionaria si propone come partner di riferimento per i clienti del territorio per supportarli nella transizione verso un trasporto sostenibile offrendo un servizio completo, comprensivo di vendita con soluzioni personalizzate di finanziamento e del servizio di manutenzione programmata e assistenza 24h/24”.


Il gas naturale liquefatto



Il gas naturale liquefatto (LNG) rispetto al diesel, al GPL o ai combustibili tradizionali, permette già un abbattimento del 95% delle polveri sottili (PM), del 90% del diossido di azoto (NO2) nonché una riduzione significativa delle emissioni di CO2. Il biometano, quale carburante carbon free permette un impatto ambientale praticamente nullo.


Condividi questo articolo

Configura il partner giusto per il tuo business

1.444
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto