web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > > Strade più green con la nuova stazione di rifornimento di gas naturale di IVECO e ENGIE

Strade più green con la nuova stazione di rifornimento di gas naturale di IVECO e ENGIE

Scritto da

Valeria Di Rosa

il 19 Febbraio 2020

La strada verso la transizione energetica a zero emissioni di carbonio parte dal quartier generale IVECO di Torino Est dove da oggi è attiva una nuova stazione di rifornimento di gas naturale per mezzi pesanti, frutto di un accordo tra IVECO e ENGIE Italia, player dell’energia e dei servizi e sostenitrice di soluzioni sempre più sostenibili.

Ubicata nella sede industriale del gruppo CNH Industrial, all’incrocio strategico tra tangenziale e tratti autostradali, la nuova stazione di rifornimento si sviluppa su un’area di oltre 5mila mq, è composta da 2 erogatori di LNG (Gas Naturale Liquefatto) e 4 di CNG (Gas Naturale Compresso), nonché da alcune colonnine di ricarica per veicoli elettrici alimentate da un impianto fotovoltaico situato sul tetto.


Una scelta, quella della sostenibilità, fortemente ricercata dai due player del progetto, IVECO e ENGIE Italia. “L’obiettivo di ENGIE è concretizzare soluzioni in ottica di decarbonizzazione e questo progetto ne è un esempio” ha dichiarato Matthieu Bonvoisin, direttore della Business line Infra Energy di ENGIE Italia. Punto di vista sostenuto anche da Fabrizio Buffa, IVECO Gas Business Development Manager, che ha aggiunto: “L’impegno sinergico messo in campo con ENGIE per la realizzazione di questo progetto virtuoso rappresenta perfettamente la convinzione di IVECO che un lavoro congiunto portato avanti dai diversi player del settore siano determinanti nello sviluppo strutturato e rapido di un trasporto alternativo davvero sostenibile che oggi vede la sua massima espressione con l’impiego del BioMetano.”


Se è vero che in Piemonte l’emissione di CO2 è causata per metà dal riscaldamento, per un quarto dalle industrie e per un quarto dai trasporti, è anche vero che la partnership tra IVECO e ENGIE Italia può guidare verso il cambiamento. Un cambiamento che punta a produrre entro il 2030 metà dell’energia elettrica da fonti rinnovabili, a ribaltare il trasporto diesel in metano e a raggiungere la totale decarbonizzazione del trasporto attraverso l’uso del biometano.


Un’economia circolare virtuosa è possibile perché le rivoluzioni si possono fare anche quando sembrano impossibili. Parola di Mihai Daderlat, IVECO General Manager del Mercato Italia.


Condividi questo articolo

1,537
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto