web-tv

Sei qui: Home > Sezione EVENTI > > Il futuro del trasporto è connettività, sicurezza e formazione

Convegni

Il futuro del trasporto è connettività, sicurezza e formazione

Scritto da

Valeria Di Rosa

il 11 Giugno 2021

Il secondo appuntamento con il Sustainable Tour ha avuto come focus la figura dell’operatore logistico come elemento centrale per un trasporto sostenibile. Il dibattito, che ha visto partecipare ospiti d’eccezione, ha messo in luce come sia necessario un cambiamento inevitabile, sistemico e pervasivo

In diretta dagli studi televisivi di evenT, la seconda tappa del Sustainable Tour, l’evento a tappe dedicato alla mobilità sostenibile di evenT, ha avuto come tema proprio “L’uomo come elemento centrale di un trasporto sostenibile”. Una tematica molto calda che ha visto alternarsi sul palco le opinioni di chi con il trasporto lavora tutti i giorni: IVECO, Mercedes-Benz Trucks Italia, Continental VDO, ZF Italia, ASSOTELECOMUNICAZIONI e Franco Fenoglio. A moderare ancora una volta Luca Barassi, Direttore di Trasportare Oggi in Europa, e Maurizio Cervetto, Direttore di Vado e Torno.


Mauro Delle Fratte, Exibition Manager Ecomondo, sulla cui piattaforma è stato ospitato il live streming dell’evento, ha aperto il convegno invitando alla prossima edizione dell’appuntamento internazionale dedicato allo sviluppo sostenibile che torna in presenza, a Rimini,  dal 26 al 29 ottobre.



Il dibattito si è aperto proprio parlando della carta del conducente, la nuova iniziativa europea lanciata da GSA (Global Shippers Alliance), IRU (Organizzazione mondiale del trasporto su strada) e ITF (International Transport Workers’ Federation) che fa un decalogo dei “diritti degli autisti”, diritti che vanno dalla formazione, all’accesso alle strutture sanitarie alla possibilità di poter usufruire più facilmente di aree di ristoro. Inoltre, sostiene l’ingresso di donne e giovani nel settore dei trasporti, in un momento storico in cui la carenza di autisti sta diventando uno dei problemi più rilevanti per gli operatori.


Tenendo in considerazione che la sensibilità nei confronti della sostenibilità è aumentata molto negli ultimi anni, nel settore dei trasporti in particolare, intelligenza artificiale, tecnologie e digitale devono andare a supporto delle esigenze umane. Come spiega Francesco Morace, sociologo, “per sostenibilità oggi dobbiamo intendere una nuova responsabilità verso la dimensione dell’umano”.


Tre i grandi nodi che il settore è chiamato a sciogliere: connettività, sicurezza e formazione. Lo ha sottolineato bene Paolo Volta, coordinatore didattico di evenT: per far crescere il Paese è necessario che digitalizzazione e connettività entrino nel quotidiano e vengano sburocratizzate, che la sicurezza diventi uno dei punti focali sui quali investire, che il settore investa in formazione e sul capitale umano.



Formazione e consapevolezza restano un pilastro importante per gli operatori logistici.


“Utilizzare al meglio il mezzo di cui si dispone aumenta al meglio sicurezza e sostenibilità grazie all’utilizzo della connettività” spiega Domenico Andreoli, Head of Marketing, PR & Homologations Mercedes-Benz Trucks Italia. La sicurezza sulle strade è garantita dallo sviluppo delle nuove tecnologie. Saranno proprio queste nuove tecnologie a stimolare una formazione continua, proprio perché costringeranno gli operatori a misurarsi continuamente con i nuovi aggiornamenti. Ancora una volta connettività, sicurezza e formazione diventano protagonisti del dibattito. La Truck Training Academy di Mercedes-Benz si propone proprio questo obiettivo: formare gli autisti di domani sia sull’utilizzo del mezzo che sulla guida sicura, sia grazie ai sistemi ADAS all’avanguardia di cui son dotati i veicoli Mercedes-Benz Trucks, sia attraverso una partnership con i centri di guida sicura ACI.


Se connettività, sicurezza e sostenibilità sono fattori importanti, la formazione è strategica. L’uomo è importante per lo sviluppo del Paese: attraverso la collaborazione o la competizione si creerà una generazione capace di guidarci nel prossimo futuro. È il principio dell’ecosistema sul quale si batte da sempre Franco Fenoglio, Presidente &Forward: “tutti, giornalisti, stampa, operatori del settore, parte pubblica e parte privata, devono lavorare insieme. Non possiamo più esimerci dal fare sistema. Si tratta di Co-petizione, una sintesi tra collaborazione e competizione, che permetta una visione a lungo termine per lo sviluppo di ogni settore.”


In una logica di collaborazione, quindi, la formazione riesce a garantire l’acquisizione di quelle competenze necessarie allo sviluppo del settore. Per Alessio Sitran, Business Development and Institutional Relations Manager Continental VDO, “la formazione permette di prendere il meglio dalle nuove tecnologie di interconnettività e digitalizzazione, arrivando ad avere il massimo in termini di sostenibilità ambientale, sociale e competitiva”.


A cambiare, negli anni, è stata proprio la figura dell’autista. Se prima erano richieste competenze più tecniche e quasi meccaniche, oggi devono essere figure in grado di dialogare con tutti i sistemi tecnologici di cui i veicoli sono dotati. Per questo motivo, ancora una volta, la formazione diventa uno dei punti focali sui quali investire. Perché la formazione diventa la chiave di volta per raggiungere gli obiettivi di sicurezza e sostenibilità che le aziende e la stessa Europa si prefiggono. “Formazione vuol dire innanzitutto modernizzazione (dei mezzi usati proprio per fare formazione ndr) e consapevolezza.” ha sottolineato Fabrizio Buffa, IVECO Italy Market Alternative Propulsions Manager. “Sarà fondamentale sfruttare le risorse che si stanno mettendo in campo (es. PNRR) per avere dei risultati di lungo periodo”. Proprio questa visione verso il futuro di IVECO sta alla base del lancio delle nuove gamme di Daily e IVECO S-WAY, veicoli nei quali la connettività e la digitalizzazione sono già orientate a un “livello successivo”.



La sicurezza è sicuramente uno degli aspetti più importanti per il trasporto del futuro.


Le nuove generazioni sono chiamate alla formazione proprio perché gli operatori di domani devono garantire quella sicurezza che il settore richiede. Per Marcello Di Caterina, VicePresidente ALIS, “il mondo della logistica ha la possibilità di accogliere e far crescere nuove figure. La mobilità sostenibile permetterà al settore di essere sempre più competitivo e di spingere allo sviluppo del Paese.”


Paolo Vivarelli, Responsabile Marketing OE ZF Italia, lo spiega chiaramente: “La sicurezza deve essere sempre considerata come un investimento e la sostenibilità è necessaria per preservare il nostro futuro.” Se è vero che le nuove generazioni sono chiamate a mettersi in gioco con nuove tecnologie, connettività e cambiamenti, è anche vero che spetta agli operatori del settore di oggi stimolare le giovani leve e orientare il settore verso un trasporto sostenibile.


Digitalizzazione e connessione garantiscono sicurezza


L’ente nazionale americano del traffico autostradale USA ha emesso un documento nel quale dimostra che l’introduzione dei protocolli cellulari nel mondo dell’automotive ridurrebbe del 13% gli incidenti. Per fare questo bisogna collegare. Come spiega Alma Fazzolari, Delegata ASSOTELECOMUNICAZIONI: “L’introduzione del protocollo cellulare all’interno dell’automotive permetterebbe di collegare tutto l’ecosistema, di connettere veicoli e strade e di aver informazioni che garantiscano maggiore sicurezza. Ma per far questo è necessario che tutto il mondo dell’automotive sia digitalizzato, dalle auto, ai truck, ai pedoni. Mondo Automotive e mondo Telco devono collaborare per dare sicurezza, formazione e infrastruttura unica.”


La sintesi del dibattito la fornisce Francesco Morace: “Senza connettività non c’è sicurezza, senza sicurezza è difficile essere sostenibili, la formazione entra un po’ in tutte le diverse aree”. Il cambiamento è quindi “inevitabile, sistemico e pervasivo”.



Condividi questo articolo

Comfort, produttività, sicurezza, risparmio

1.346
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto

bola deposit pulsa bandar bola terbesar bandar bola demo slot pragmatic judi online daftar slot jadwal euro 2021