Volvo FH LNG

Le 1000 mission del nuovo Volkswagen Crafter

Sostenibili e Connessi - Convegno TForma

web-tv

Sei qui: Home > Sezione VEICOLI > Ruote commerciali > Record di produzione per l’icona offroad della Stella

Ruote commerciali

Record di produzione per l’icona offroad della Stella

Scritto da

A. Trapani

il 24 luglio 2017

Lo stabilimento di Magna Steyr a Graz ha salutato l’esemplare numero 300.000 della leggendaria Classe G: una Mercedes-Benz G500 colore designo mauritius blue metallic con sedili in pelle nera e cuciture bianche a contrasto (consumi nel ciclo combinato: 12,3 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 289 g/km).

Leggendarie doti fuoristradistiche e carattere avventuriero vengono ulteriormente esaltati dal pacchetto Offroad con cerchi neri da 16 pollici con pneumatici All Terrain ed un robusto supporto per il tetto inclusi. Questa combinazione vincente è stata scelta dai fan di Classe G di tutto il mondo che hanno votato la loro configurazione preferita sulla pagina ufficiale di Classe G (http://www.facebook.com/MercedesBenzGClass). Nei prossimi mesi, il veicolo anniversario sarà protagonista delle pagine dei social network. Le prossime avventure di Classe G numero 300.000 potranno essere seguite inserendo #Gventure300K.

“Classe G viene prodotta a Graz da Magna Steyr per conto di Mercedes-Benz dal 1979. Oggi, la nostra icona dell’off-road ha più successo che mai. 300.000 esemplari prodotti rappresentano un traguardo e una pietra miliare. Il team impegnato a contribuire attivamente e in modo determinante a questo successo comprende collaboratori che plasmano la storia di Classe G da ben 38 anni. Ci lega a Magna Steyr una fortunata partnership nella produzione di Classe G che dura da decenni”, ha affermato Gunnar Güthenke, Responsabile Off-Road Product Group Mercedes-Benz.

Le vendite di Classe G hanno conosciuto una costante crescita dal 2009. Forte di questo trend, l’antenato dei SUV, Classe G, ha fatto registrare nel 2016 un nuovo record con quasi 20.000 unità vendute in un anno. Dal 2012, Classe G ha conseguito ogni anno un nuovo record di vendite.

Sviluppo di un’icona dell’off-road

Lo sviluppo di Classe G ha inizio nel 1972 con un contratto di cooperazione tra l’allora Daimler-Benz AG (l’odierna Daimler AG) e Steyr-Daimler-Puch (l’odierna Magna Steyr) firmato nella città austriaca di Graz. Nel 1975 si decide di avviare la produzione in serie di Classe G. Allo stesso tempo si decide di costruire un nuovo stabilimento a Graz in cui, da allora, i veicoli vengono prodotti attraverso un processo per lo più artigianale. La produzione di Classe G inizia il 1° febbraio 1979. In alcuni Paesi, quali ad esempio Svizzera ed Austria, Classe G viene commercializzata fino alla fine del 1999 anche a marchio Puch. Nella fabbrica di Graz le vetture vengono montate su un’unica linea di produzione.

“Mercedes-Benz Classe G è il fuoristrada per eccellenza. Attraverso una costante evoluzione, Classe G, oggi come allora, incarna l’attuale eccellenza della tecnica, e non solo. Con ‘designo manufaktur’, offriamo ai nostri esigenti Clienti la personalizzazione che desiderano”, ha aggiunto Güthenke. Le costanti ottimizzazioni e possibilità di personalizzazione nonché lo sviluppo e la produzione di vetture spettacolari assicurano che la leggenda dell’off-road continui a scrivere la sua storia. Tra gli esempi di concept di vetture straordinarie spiccano Mercedes-AMG G63 6×6 (consumi nel ciclo combinato: 19,6–11,2 l/100 km; emissioni di CO₂ nel ciclo combinato: 459–295 g/km), Mercedes-Benz G500 4×42 (consumi nel ciclo combinato: 13,2 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 323 g/km) e Mercedes-Maybach G650 Landaulet (consumi nel ciclo combinato: 17,0 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 397 g/km.)

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Acitoinox, acciaio per il tuo camion

1,420
prezzo medio gasolio

Workshop Temperatura Controllata