web-tv

Sei qui: Home > Sezione VEICOLI > > I primi Dieci Ambassador di Volvo Trucks provano in anteprima FH con I-Save

Ruote commerciali

I primi Dieci Ambassador di Volvo Trucks provano in anteprima FH con I-Save

Scritto da

A. Trapani

il 6 Dicembre 2019

I primi dieci Volvo Trucks Ambassador hanno vissuto al Volvo Truck Center di Sommacampagna (VR) una giornata piena di emozioni testando il nuovo motore D13TC Turbo Compound.

A Misano durante la finale del Driver Specialist Challenge, in pista, otto di loro hanno dimostrato di saper guidare un Volvo FH come pochi. Due di loro dimostrano ogni giorno che alla guida non ci sono differenze di genere, anzi.


Sabato 21 settembre, al Truck Center di Sommacampagna, tutti e dieci hanno dato prova di essere professionisti motivati, appassionati e pieni di risorse.


La giornata è iniziata con l’investitura “ufficiale” da parte di Francesco Sonzogni, Business Intelligence & Social Media Specialist di Volvo Trucks Italia, che ha portato i saluti dell’azienda e consegnato loro la polo dedicata al progetto Ambassador.


Poi è stata la volta di Claudio Sivilotti, Product Manager di Volvo Trucks Italia, che ha svelato la missione della giornata: essere tra i primi a guidare il nuovo Volvo FH con I-Save, la soluzione a lungo raggio più efficiente di sempre, capace di grandi prestazioni e un risparmio sui consumi medi del 7%.


“La novità principale è nel Software I-Save: questo sistema abbina un software avanzato di gestione del cambio a un motore dotato di due turbocompressori, dove una di queste turbine va a recuperare l’energia che altrimenti andrebbe dispersa nel catalizzatore e che consente di ottenere 300 Nm di coppia motrice in più, valore assolutamente da non sottovalutare” racconta Claudio Sivilotti.


Dopo un’introduzione tecnica sul nuovo motore D13TC Turbo Compound e sui software collegati, Sivilotti ha mostrato una tabella con la stima dei consumi che ha fatto scattare un applauso.


Le signore sono state le prime a salire sui camion, due Volvo FH 460 e 500 con I-Save, a pieno carico e velocità limitata a 85km/h, completi di Dynafleet per monitorare i consumi. Hanno guidato su un percorso di 42km con tratti collinosi, affiancate da Claudio Sivilotti e da un trainer Volvo Trucks Driver Development. Mentre attendevano il proprio turno, gli altri Ambassador hanno partecipato alla formazione dedicata al tachigrafo digitale: tante le domande e i dubbi emersi, nonostante l’ottima preparazione sull’argomento, ulteriore conferma della serietà e attenzione verso un aspetto centrale del proprio lavoro.


Dopo pranzo, due ingegneri arrivati dalla Svezia, hanno chiesto pareri e suggerimenti su possibili migliorie del veicolo. Volvo Trucks ancora una volta dimostra la propria attenzione verso i propri autisti.


Una giornata da 10 e lode, come hanno commentato i partecipanti: “A Misano si è creato un bellissimo gruppo, ed è un onore che ci abbiano coinvolti in questo progetto”.


E l’entusiasmo era evidente, non da ultimo per le prestazioni del veicolo che ha sorpreso tutti, anche chi guida mezzi nuovi.


“Bisogna entrare in una logica diversa: devi lasciare fare al camion, anche se in certi casi l’istinto ti dice di mettere il piede sull’acceleratore o sui freni”, hanno commentato Elda Guarise e Laura Broglio.


Luca Facciani e Massimo Verrazzani hanno guidato per secondi. “Sulle piccole salite, il mio FH senza I-See cambia anche quando basterebbe tirare la marcia 5 secondi in più per scollinare. Il cambio automatico non vede la strada, l’I-See sì”, racconta Luca. Massimo è salito scettico e si è dovuto credere: “Che a mille giri tenga la marcia e tiri in quel modo è incredibile”.


Per Domenico Lucchino e Pierantonio De Piccoli, terzi alla guida, “il veicolo lavora così a bassi giri che non lo senti, e non va mai sotto sforzo. Con I-Save anche un autista poco virtuoso nei consumi può ottenere risultati sorprendenti”. Dello stesso parere Manuel Tonin e Luca Lamonato: “non ha niente a che vedere con quanto fatto fino ad oggi”, spiegano. “Da Volvo Trucks ci si aspetta affidabilità, comfort. Qui le prestazioni sono stupefacenti”.


Concordano Paolo Giannelli e Igor Marchetti, ultima coppia alla guida: “Il modo in cui eroga una coppia elevata a bassi giri è da non credere”. A fine giornata, dopo il taglio della torta preparata a sorpresa dagli Ambassador, Claudio Sivilotti ha svelato il dettaglio dei consumi.


I Volvo Trucks Ambassador, sono rimasti piacevolmente stupiti dal nuovo FH con I-Save, soprattutto per quanto riguarda la gestione della trasmissione e della riserva di coppia nei momenti di bisogno. Infatti, anche durante le salite incontrate nel percorso, il nuovo FH, grazie alla sua coppia riusciva a superare la pendenza senza scalare nessun rapporto, fattore che ha permesso di raggiungere così una percorrenza con punte di 3,75 km/l.


Condividi questo articolo

Accessori in acciaio inox per il tuo truck.

1,443
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto