web-tv

Sei qui: Home > Sezione VEICOLI > Ruote commerciali > Hamburg TruckPilot con MAN e HHLA per testare i camion in modo automatico e autonomo

Ruote commerciali

Hamburg TruckPilot con MAN e HHLA per testare i camion in modo automatico e autonomo

Scritto da

A. Trapani

il 9 ottobre 2018

MAN Truck & Bus e Hamburger Hafen und Logistik AG (HHLA) effettueranno nei prossimi anni test, in condizione di reale utilizzo, su camion automatici e autonomi. In tal senso, i partner del progetto hanno firmato un accordo di cooperazione. Il terminal per container HHLA Altenwerder (CTA) e un tratto di 70 km dell’autostrada A7 saranno la base per i test.

Con i test di “Hamburg TruckPilot”, previsti nei prossimi due anni e mezzo, MAN Truck & Bus e HHLA lanciano un progetto di ricerca altamente innovativo per lo sviluppo di soluzioni di automazione nel trasporto su strada. L’obiettivo della partnership tra MAN e HHLA è quello di analizzare e verificare gli esatti requisiti per la loro implementazione in un contesto reale con l’integrazione di autocarri autonomi nel processo automatico di movimentazione di container. “Il progetto ‘Hamburg TruckPilot’ rappresenta per MAN un ulteriore importante passo avanti nello sviluppo della guida automatizzata. Insieme a HHLA, punteremo a potenziare la tecnologia per ottenere un sistema efficiente per il cliente”, sottolinea Frederik Zohm, membro del Board of Management for Research and Development di MAN Truck & Bus.


La struttura del progetto prevede, inizialmente, due prototipi di camion dotati dei necessari sistemi di automazione elettronica. Entreranno nell’autostrada A7 al raccordo di Soltau-Ost, completamente automatizzato, quindi gestiranno autonomamente lo scarico e il carico all’interno del terminal container Altenwerder. Il progetto è diviso in tre fasi. Nella fase preparatoria, che è già stata avviata e si prevede che sarà completata entro la fine del 2018, saranno definite le condizioni del quadro tecnico.


La fase di test è prevista tra gennaio 2019 e giugno 2020 e prevede lo sviluppo tecnico del sistema nei campi prova MAN a Monaco in conformità ai requisiti specifici identificati nella fase preparatoria. I test di prova tra luglio e dicembre 2020 terranno conto dei risultati delle fasi di preparazione e di test e le operazioni si svolgeranno in un contesto applicativo pertinente per il cliente. Durante questa fase, un autista passivo “di sicurezza”, appositamente addestrato, sarà sempre presente nel veicolo per monitorare i sistemi di automazione. Se richiesto, interverrà e diventerà driver attivo.


In futuro, le funzioni di guida automatizzate forniranno un importante supporto agli autisti durante il proprio lavoro. Per esempio, l’autista potrebbe elaborare i documenti di trasporto durante i viaggi automatizzati in autostrada, oppure semplicemente riposarsi. Nel caso di carico e scarico autonomi, il conducente può lasciare il veicolo e utilizzare il tempo per le pause prescritte dalla legge. Altri potenziali vantaggi includono l’aumento dell’efficienza attraverso la guida automatizzata che può ridurre il consumo di carburante e può anche influenzare positivamente il flusso generale del traffico. Ultimo, ma non meno importante, i partner del progetto si aspettano una maggiore sicurezza in tutte le aree.


Il progetto “Hamburg TruckPilot” fa parte della partnership strategica tra la città di Amburgo e il Gruppo Volkswagen, per sviluppare il trasporto. L’obiettivo di questa partnership è lavorare insieme per modellare il trasporto urbano del futuro e portare Amburgo ad essere riconosciuta come città modello per un trasporto futuristico, sostenibile e integrato. “Hamburg TruckPilot” è un importante progetto della strategia ITS nel campo della “Automated and Connected Driving” (Guida Automatizzata e Connessa) per questa città. Sarà presentato al 28° ITS World Congress, che si svolgerà dal 10 al 15 ottobre 2021 ad Amburgo.


Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
1,290
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto