Volvo FH LNG

Le 1000 mission del nuovo Volkswagen Crafter

Sostenibili e Connessi - Convegno TForma

web-tv

Sei qui: Home > Sezione TOE AfterMarket > Mercato e notizie > ZF 2016: ottimi risultati economici e prodotti innovativi

Mercato e notizie

ZF 2016: ottimi risultati economici e prodotti innovativi

Scritto da

Federica Lugaresi

il 19 aprile 2017

ZF Friedrichshafen AG ha chiuso l’anno fiscale 2016 con un significativo incremento dei profitti e un netto miglioramento del cashflow. Il fatturato del Gruppo è salito del 20,6 % arrivando a 35,2 miliardi di euro. Gli investimenti in ricerca e sviluppo sono saliti a 2 miliardi di euro

Nel 2016, ZF ha mostrato tutta la propria forza grazie agli ottimi risultati economici e a prodotti innovativi“. È con queste parole che il dott. Stefan Sommer, Amministratore Delegato di ZF, commenta l’anno fiscale appena terminato. “In questo modo, abbiamo posto solide basi per affrontare la rivoluzione in atto nell’industria automobilistica, caratterizzata da digitalizzazione, elettromobilità e guida autonoma“. In seguito all’acquisizione di TRW a metà maggio del 2015, nell’anno fiscale 2016 il fatturato dell’attuale Divisione Tecnologia di Sicurezza Attiva e Passiva è confluito nel fatturato del Gruppo ZF per la prima volta per l’intero esercizio. Di conseguenza, il fatturato è aumentato del 20,6 %, arrivando a 35,2 miliardi di euro.

Anche il fatturato automotive di ZF è leggermente cresciuto nel 2016, in particolare nei settori dei cambi automatici per autovetture e della tecnologia di sicurezza. Il fatturato della Division Tecnologia Industriale è aumentato del 16,7 % rispetto all’anno precedente. Ciò va ricondotto in particolare all’acquisto del segmento Trasmissioni industriali e per impianti eolici da Bosch-Rexroth e ai maggiori fatturati registrati dalla Business Unit Energia eolica. ZF ha migliorato nettamente anche i profitti. Il risultato ante oneri finanziari al netto degli effetti straordinari (MOL) è salito da quasi 1,6 a più di 2,2 miliardi di euro, superando gli obiettivi di risultato fissati per il 2016.

La nostra buona redditività e forza finanziaria nel 2016 unita al robusto free cashflow di oltre 2 miliardi di euro ci consentono di ridurre rapidamente i debiti derivanti dall’acquisizione di TRW e al contempo di investire nelle tecnologie del futuro“, ha dichiarato il dott. Konstantin Sauer, Direttore finanziario di ZF, commentando il bilancio del Gruppo ZF.

In ambito Ricerca e Sviluppo, ZF occupa 14.550 collaboratori in tutto il mondo. Nel 2016, ZF ha investito due miliardi di euro in Ricerca e Sviluppo, corrispondenti al 5,5 % del fatturato (anno precedente: 4,8 %). L’aumento rispetto all’anno precedente si deve in particolare alla maggiore attività di sviluppo nelle Divisioni Tecnologia di Sicurezza Attiva e Passiva e E-Mobility.
Relativamente agli investimenti per la ricerca e sviluppo,”ZF sta cogliendo le opportunità create dai profondi cambiamenti in atto nell’industria automobilistica per trasformarsi in un gruppo tecnologico capace di svolgere un ruolo di leadership nei settori del futuro quali l’elettromobilità e la guida autonoma“, afferma il dott. Stefan Sommer, Direttore di ZF. L’approccio di ZF si basa su una combinazione fra meccanica ed elettronica. “Neanche l’auto del futuro potrà muoversi senza meccanica, perché il tanto citato ‘iPhone su ruote’ continuerà comunque ad aver bisogno di freni, sterzo, assali e altri componenti meccanici“, spiega il dott. Stefan Sommer, Direttore di ZF. “La nostra forza sta nella combinazione fra hardware e software, che ci permette di produrre sistemi meccanici intelligenti”.

Previsioni per il 2017 ? Per l’esercizio dell’anno in corso, ZF prevede un fatturato del Gruppo pari a circa 36 miliardi di euro, un margine operativo lordo rettificato di oltre il 6 % e un margine EBITDA rettificato di oltre il 10 %. Con un free cashflow rettificato nettamente superiore a un miliardo di euro, anche nell’anno corrente ZF ridurrà ulteriormente i debiti e investirà nel futuro. “Partendo da una tale posizione di forza e stabilità finanziaria, possiamo continuare a investire massicciamente nelle tecnologie del futuro e garantire posti di lavoro sicuri per i nostri collaboratori nel lungo periodo “, conclude Sommer

 

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Scopri il nuovo TGE. Non è un VAN, è un MAN.

1,420
prezzo medio gasolio

Workshop Temperatura Controllata