web-tv

Sei qui: Home > Sezione TOE AfterMarket > > Goodyear: non solo race!

Allestimenti e pneumatici

Goodyear: non solo race!

Scritto da

Federica Lugaresi

il 5 Giugno 2017

Galleria Fotografica

In occasione dello scorso FIA Truck Racing 2017 abbiamo fatto due chiacchiere in casa Goodyear, fornitrice esclusiva degli pneumatici Truck Racing per il 13° anno consecutivo al Campionato

Pneumatici per gare estreme con brividi ed emozioni a Misano, dove lo scorso 27 e 28 maggio si è svolta l’unica tappa italiana dell’importante competizione europea. Camion da 5,5 tonnellate in grado di raggiungere 160 km/h, hanno corso in condizioni limite ma con pneumatici sviluppati appositamente per la competizione, a partire dalle carcasse delle coperture autocarro di serie Goodyear 315/70R22.5 di ultima generazione. “Uno studio che è quindi partito dalle carcasse stradali standard e che è motivo di orgoglio per la Casa” come dichiarato da Davide Califano, Director Marketing  Activation EMEA e responsabile per la Business Unit Commercial per Europa, Medio Oriente e Africa. “Disegno del battistrada esclusivo, una spalla asimmetrica e scanalature lungo tutta la circonferenza, sono le prerogative che assicurano un elevato livello di aderenza su di un ampio spettro di condizioni di applicazioni che vanno dall’asciutto e al bagnato” ha continuato Califano.


Prodotti speciali quindi, con tempi di sviluppo non proprio quantificabili dato che sono in continua evoluzione ed hanno un processo continuo e, dove, ogni punto di arrivo rappresenta poi il nuovo punto di partenza.


Come è vero che questi pneumatici da racing sono nati da carcasse standard, è anche vero che gli stessi impattano nei prodotti di listino. Durante queste competizioni infatti si recuperano molti dati sulle reazioni alle sollecitazioni e alle alte temperature. E si può testare il comportamento del prodotto in applicazioni estreme ottenendo quindi delle informazioni molto interessanti.


Ma come dicevamo Goodyear è anche altro. Lo scorso novembre è stato lanciato il Goodyear Proactive Solutions, un nuovo business relativo ai servizi connessi per la gestione delle flotte “che, a oggi, ha sorpreso la Casa stessa per il tasto di risposta delle flotte” come ha affermato da  Gabriele Insardà – Marketing Manager Commercial, Goodyear Dunlop Tires Italia S.p.A – che evidentemente ne hanno capito e apprezzato i vantaggi, in primis quello di individuare con precisione e in anticipo le problematiche legate agli pneumatici, minimizzando il fermo veicolo. “Risultati estremamente positivi quindi tanto che verrà consolidata e rafforzata una struttura all’interno di Goodyear dedicata alla proposta Proactive”.


Anche la rete gioca un ruolo importante: in Italia e in Europa i rivenditori Truck Force propongono servizi di finanziamenti specifici per la flotta, servizi di assistenza H24, ma anche Max Assistance, una garanzia ulteriore per dare il massimo del servizio.


Riserbo sulle novità


Bocche semi cucite su quali tecnologie la Casa stia sviluppando. Ma qualcosa siamo riusciti a carpire: “Al centro di Innovazione in Lussemburgo si sta lavorando alla nuova generazione degli pneumatici con focus rivolto alla fuel efficiency nell’immediato, mentre relativamente al futuro, occhi puntati sul platooning e sull’elettrico che richiederanno dei prodotti ad hoc” ci racconta Califano.


Altro trend che richiede senza dubbio nuove tecnologie, è quello del low deck (pneumatici ribassati). “Ad oggi è stata realizzata una nuova misura – fornita per ora solo in primo equipaggiamento – per uno pneumatico ideale per le flotte che trasportano grossi volumi: si tratta del 315 45 22.5 e siamo gli unici ad avere questo prodotto omologato” conclude Califano.


Per il 2018 Goodyear ci ha anticipato di avere programmi che vedranno nuovi lanci in settori importanti del mercato ma… senza sbottonarsi. Stay tuned!


Condividi questo articolo

1,290
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto