web-tv

Sei qui: Home > Sezione TOE AfterMarket > > DKV, quasi pronta la BOX EUROPE

DKV, quasi pronta la BOX EUROPE

Scritto da

Federica Lugaresi

il 7 Settembre 2018

Avviati i test finali per il DKV BOX EUROPE. Il sistema unico che permetterà di pagare i pedaggi autostradali europei (EETS), è quasi pronto per il lancio sul mercato

Il sistema DKV per il pagamento pedaggi EETS sarà attivo nel Q4 2018 (attualmente il dispositivo è ai test finali di Viapass, il gestore delle autostrade belghe). Diverse migliaia di OBU sono già state inviate in anteprima ad alcuni clienti DKV di tutt’Europa per effettuare dei test anche per tutti gli altri servizi associati al dispositivo, come la gestione di situazioni di emergenza e l’assistenza ai clienti di DKV.


Da maggio 2018, DKV BOX EUROPE è ordinabile attraverso il sito DKV e, entro il Q4 2018, sarà ufficialmente possibile utilizzarlo, partendo proprio dal pedaggio belga. I pedaggi tedeschi invece saranno compatibili dall’inizio del 2019 seguiti, entro la primavera 2019, da Austria, Francia, Spagna, Portogallo. A breve verrà integrata anche la rete italiana e, nel corso del 2019 sarà possibile pagare il pedaggio dei ponti scandinavi Öresund e Storebaelt.


“Ci siamo posti, a partire dalla fine del 2019, l’obiettivo di sostituire gradualmente con il nuovo DKV BOX EUROPE le varie on-board unit nazionali già installate sui veicoli di chi effettua viaggi internazionali in Europa, perché un unico dispositivo è sufficiente a coprire tutte le tecnologie e soprattutto è possibile aggiungere o modificare i Paesi “attivi” in modo semplice, da remoto con tecnologia over-the-air, senza cambiare dispositivo. Questo dispositivo consente di risparmiare tempo e ridurre le incombenze amministrative!” ha concluso Marco Berardelli, Country General Manager di DKV Euro Service Italia.


Condividi questo articolo

Festeggiamo i 50 anni del V8 con un grande evento!

1,452
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto