web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > > MASA OPEN LAB trasforma Modena in una Automotive Smart Area

MASA OPEN LAB trasforma Modena in una Automotive Smart Area

Scritto da

A. Trapani

il 16 Maggio 2019

Venerdì 17 maggio Modena diventa un laboratorio a cielo aperto per lo sviluppo della mobilità smart e della guida connessa e autonoma, grazie all’evento MASA OPEN LAB (Modena Automotive Smart Area), organizzato da UniMORE (Università degli studi di Modena e Reggio Emilia), Fondazione Democenter e Comune di Modena in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e il supporto della Regione Emilia-Romagna. L’evento MASA OPEN LAB si inserisce nell’ambito del più ampio Motor Valley Fest, che animerà la città di Modena dal 16 al 19 maggio, con un ricco calendario di eventi dedicati alle due e alle quattro ruote.

“Siamo orgogliosi di ospitare nella nostra città l’evento MASA OPEN LAB, che intende promuovere e far conoscere la mobilità smart, grazie anche ad una forte collaborazione tra pubblico e privato”, afferma Ludovica Carla Ferrari, Assessore del Comune di Modena con deleghe alla smart city. “L’evento rappresenta un tassello importante del Motor Valley Fest che, quest’anno, dedica un filone di eventi alla guida autonoma. Dopo MASA OPEN LAB, infatti, sarà la volta di Roborace, l’auto da corsa elettrica ed a guida autonoma, che aprirà la sua nuova sfida con una competizione con tre veicoli autonomi, sabato 18 e domenica 19 maggio all’Autodromo di Modena durante Motor1Days, dedicato a tutti gli appassionati di auto.”


La fusione di tradizione motoristica con innovazione automotive e cultura digitale è il file rouge che unisce gli eventi. Come racconta il Prof. Francesco Leali, dell’UniMORE, “MASA OPEN LAB è, infatti, una giornata che alternerà dimostrazioni e incontri dedicati a sperimentare in prima persona e a conoscere da vicino sistemi di guida autonoma, mobilità intelligente, tecnologie V2X e infrastrutture digitali con l’ausilio di reti di connettività appositamente installate”.


La mattina del 17 maggio sarà, quindi, possibile partecipare alle Demo, dimostrazioni di guida assistita e mobilità connessa, che si terranno nel parcheggio dell’Area Porta Nord in via Montessori, a pochi passi dalla stazione. L’iscrizione alle demo, dedicate al pubblico, sarà aperta fin dalle ore 9.30. Si terranno tra le 11.00 e le 12.30, in base all’ordine di arrivo al desk di registrazione. Parcheggi automatici, ripetizione di manovre complicate, sistemi di sicurezza di guida tramite il riconoscimento di oggetti: sono solo alcune delle funzionalità che verranno dimostrate dalle numerose aziende che parteciperanno attivamente alle demo di MASA OPEN LAB, mettendo a disposizione i propri veicoli e le proprie tecnologie. Tra le aziende: AD Consulting, Altran, Athonet, Autodromo di Modena, Bylogix, Carmenta, Charge Amps, Danisi Engineering, Fastweb, Leane Automotive Division, Lifetouch, Magneti Marelli, Mind, Nebbiolo Technologies, Quanergy, Segnaletica Modenese, Scrive e Univrses.


Dopo le Demo, il pomeriggio di MASA OPEN LAB proseguirà nel Laboratorio Aperto ex AEM (ingresso da Viale Buon Pastore 43), dove si terrà un seminario dedicato ad approfondire le tematiche e le questioni più attuali relative alla guida autonoma: dalla privacy nella smart area alla responsabilità civile, dalla copertura assicurativa delle auto autonome alla regolazione col decreto smart road, ad un’interessante indagine sull’opinione pubblica sui vantaggi della guida autonoma, nella realtà modenese. Tra gli interventi in programma, anche l’esperienza internazionale delle due aziende svedesi Carmenta e Univrses relativamente allo sviluppo di tecnologie autonomous driving, che sarà preceduta e accompagnata dai saluti istituzionali dell’Ambasciatore di Svezia, intervenuto per l’occasione, visto il forte interesse pionieristico di questo Paese sui temi della guida autonoma e il grande interesse delle aziende svedesi al modello di partnership pubblico-privata MASA.


Condividi questo articolo

L’edizione limitata per i 50 anni del V8 Scania

1,290
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto