web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > > Accordo tra Linde e Daimler Truck AG per sviluppo tecnologie di rifornimento di idrogeno liquido nei truck

Autotrasporto

Accordo tra Linde e Daimler Truck AG per sviluppo tecnologie di rifornimento di idrogeno liquido nei truck

Scritto da

Valeria Di Rosa

il 17 Dicembre 2020

Linde e Daimler Truck AG hanno siglato un accordo per sviluppare nuove tecnologie per il rifornimento di idrogeno liquido dei truck alimentati mediante celle a combustibile al fine di rendere quanto più semplice e pratico possibile il rifornimento di idrogeno.

La cooperazione si concentrerà su un nuovo processo per il rifornimento di idrogeno liquido (‘subcooled’ liquid hydrogen, ‘tecnologia sLH2’). L’innovativo approccio consente di ottenere una maggiore densità di accumulo e dunque maggiore autonomia, rifornimenti più rapidi e maggiore efficienza energetica. Il nuovo metodo utilizzerà un livello di pressione più elevato rispetto alla pressione ambientale e una speciale regolazione della temperatura per evitare il cosiddetto effetto ‘boil-off’ e il ‘ritorno di gas’ (gas proveniente dal serbatoio del veicolo che torna nel serbatoio della stazione di servizio) durante il rifornimento. Il processo inoltre non richiede una complessa comunicazione di dati tra la stazione di servizio e il truck durante il rifornimento. Nel complesso, quindi, questa tecnologia consente concept delle stazioni di rifornimento più semplici. La ragione del miglioramento della densità di accumulo dell’energia risiede nel livello di pressione più elevato rispetto alla pressione ambientale. Ciò consente di avere una massa di idrogeno più elevata nel serbatoio.

Le aziende stanno programmando il primo rifornimento di un truck prototipo, che avverrà nel 2023 in una stazione pilota tedesca. Linde e Daimler Truck AG intendono raggiungere un elevato grado di trasparenza e comunicazione per tutto quanto concerne le più importanti interfacce delle tecnologie alle quali lavorano congiuntamente. Se molte altre aziende svilupperanno tecnologie automotive e di rifornimento proprie utilizzando il nuovo standard per l’idrogeno liquido, da questa nuova metodologia potrà nascere e affermarsi un mercato di massa globale.

Sven Ennerst, membro del Consiglio direttivo di Daimler Truck AG, Research & Development, Procurement e responsabile per la regione Cina, ha dichiarato: “Noi di Daimler Truck AG stiamo perseguendo la visione dei trasporti ‘CO2-free’ in prospettiva futura. Al riguardo, la cella a combustibile basata sull’idrogeno rappresenta una tecnologia chiave di rilevanza strategica. Collaborando con Linde, un’azienda leader nella tecnologia del rifornimento d’idrogeno, desideriamo contribuire al futuro dei truck a celle a combustibile che utilizzano questo vettore energetico, promuovendone così l’affermazione nel settore. L’idrogeno liquido offre già numerosi vantaggi e il nuovo processo contribuirà ad aggiungerne altri.”

“Come pionieri nella tecnologia del rifornimento d’idrogeno e vantando un ruolo di leadership nel mercato dell’idrogeno, siamo lieti di contribuire all’ulteriore sviluppo dell’economia dell’idrogeno con questa importante pietra miliare”, ha affermato David Burns, responsabile Clean Hydrogen di Linde. “Insieme a Daimler Truck AG, un’azienda leader sul mercato dei veicoli industriali, stiamo lavorando affinché i truck alimentati a idrogeno diventino una realtà concreta in un futuro molto vicino”.

Nuovo metodo per il rifornimento di idrogeno liquido con il truck Mercedes-Benz GenH2

A settembre del 2020, Daimler Truck AG ha presentato in anteprima mondiale il concept di un truck con celle a combustibile denominato Mercedes-Benz GenH2 Truck. Con questo veicolo, vengono mostrate per la prima volta le tecnologie concrete che il Costruttore sta portando avanti a pieno regime affinché i truck pesanti a celle a combustibile possano essere impiegati per applicazioni flessibili e complesse a lungo raggio, con un’autonomia di oltre 1.000 chilometri con un unico rifornimento. Daimler Truck AG prevede di iniziare la sperimentazione del GenH2 Truck da parte dei Clienti nel 2023, mentre la produzione in serie dovrebbe partire nella seconda metà del decennio. Grazie all’uso di idrogeno liquido invece che gassoso con densità energetica notevolmente più elevata, le prestazioni del veicolo dovrebbero essere pari a quelle di un truck diesel tradizionale simile. Il nuovo metodo di rifornimento verrà implementato nella versione di serie del truck GenH2. In una prima fase dovrà essere validato in ulteriori prototipi.

L’idrogeno liquido consente applicazioni con un’elevata portata di energia

Daimler Truck AG preferisce l’idrogeno liquido, poiché il vettore energetico in questo stato di aggregazione ha una densità energetica notevolmente superiore in relazione al volume rispetto all’idrogeno gassoso. Di conseguenza, un truck a celle a combustibile riempito con idrogeno liquido può fare affidamento su serbatoi molto più piccoli e, grazie alla pressione più bassa, molto più leggeri. Ciò consente ai truck un maggiore spazio di carico ed un peso del carico utile più elevato. Allo stesso tempo, il rifornimento di idrogeno sarà superiore, aumentando notevolmente l’autonomia. Questo rende il GenH2 Truck di serie adatto ai trasporti a lungo raggio per diversi giorni, solitamente difficili da pianificare e dove la portata giornaliera di energia è elevata, proprio come i truck diesel tradizionali.

Daimler Truck AG sta attualmente portando avanti lo sviluppo delle tecnologie del sistema di rifornimento necessarie per rendere l’idrogeno liquido utilizzabile anche in mobilità come vettore energetico per i truck di serie a celle a combustibile. Nelle applicazioni stazionarie (ad esempio nell’industria o nelle stazioni di rifornimento di idrogeno), lo stoccaggio di idrogeno liquido criogenico a -253 gradi Celsius è già una pratica comune. Lo stesso vale anche per il trasporto di idrogeno liquido come carico.

Condividi questo articolo

Citroën Gamma PRO: sa fare tutto, proprio come te

1.283
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto