Volvo FH LNG

Le 1000 mission del nuovo Volkswagen Crafter

Sostenibili e Connessi - Convegno TForma

web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > Autotrasporto > Iscrizione all’Albo 2011: quote e tempi

Autotrasporto

Iscrizione all’Albo 2011: quote e tempi

Scritto da

Luca Barassi

il 2 dicembre 2010

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 255 del 30 ottobre 2010  è stata pubblicata la deliberazione del Comitato Centrale n. 17 del 19 ottobre 2010, con la quale sono state determinate le quote da versare, a partire dal 7 dicembre e fino al 31, per l’iscrizione all’Albo relativa al 2011.

E' stata confermata la possibilità di poter adempiere al versamento della quota attraverso un sistema di pagamento telematico con l’utilizzo di carte di credito (circuiti Visa o Mastercard), di conto Bancoposta / PostePay o mediante bonifico bancario.
Da quest’anno viene consentita la possibilità -solo con una delle predette modalità di pagamento in via telematica- di effettuare un versamento multiplo di quote di iscrizione all’Albo, riferito a più imprese, mediante un'unica transazione. L’effettuazione di un versamento multiplo non consente il ricalcolo della quota.
In alternativa, l’impresa può ancora provvedere al versamento della quota presso gli Uffici postali, attraverso l’utilizzo di un normale bollettino di conto corrente.
Nel caso in cui si ritenga che l’importo da versare non risulti corrispondente a quello calcolato dall’utente in base al parco veicolare posseduto alla data del versamento, l’utente potrà ricalcolare la quota, comunicando, poi, l’effettiva composizione del proprio parco veicolare circolante all’Organismo provinciale per la tenuta dell’Albo, nonché al competente Ufficio UMC.
Sia nel caso di versamento della quota attraverso una  qualsiasi modalità di pagamento on-line (incluso il bonifico bancario) sia nel caso di versamento della quota presso gli Uffici postali, attraverso l’utilizzo di  un normale bollettino di conto corrente, l’impresa non sarà più tenuta ad esibire alcuna ricevuta al competente Organismo territoriale per l’Albo.
La prova dell’avvenuto pagamento della quota relativa all’anno 2011 dovrà essere comunque conservata, dalle imprese, ai fini degli eventuali controlli, sempre effettuabili da parte dei  competenti Organismi provinciali  per la tenuta dell’Albo.
Il versamento dovuto  per la quota di iscrizione all’Albo per l’anno 2011, compiuto in una delle modalità descritte, dovrà essere effettuato entro la data del 31 dicembre 2010.
Il Comitato Centrale provvederà a trasmettere ad ogni singolo Organismo territoriale per l’Albo, in formato elettronico, i riscontri relativi ai versamenti effettuati, per singola impresa.
Si rammenta che le imprese possono incorrere nelle procedure  di sospensione dell’iscrizione all’Albo in caso di mancato o insufficiente versamento della quota.

Le quote per il 2011
Anche per quest'anno restano invariate le quote di iscrizione all'Albo, stabilita nelle seguenti misure:

Quota fissa di iscrizione da versare da parte di tutte le imprese comunque iscritte all’Albo: € 20,66

Ulteriore quota dovuta da ogni impresa in relazione alla dimensione numerica del proprio parco veicolare, qualunque sia la massa dei veicoli con cui esercitano l’attività di autotrasporto:

Con un numero di veicoli da 2 a 5: € 5,16
Con un numero di veicoli da 6 a 10: € 10,33
Con un numero di veicoli da 11 a 50: € 25,82
Con un numero di veicoli da 51 a 100: € 103,29
Con un numero di veicoli da 101 a 200: € 258,23
Con un numero di veicoli superiore a 200: € 516,46

Ulteriore quota (in aggiunta a quelle di cui ai precedenti punti 1 e 2) dovuta dall’impresa per ogni veicolo di massa complessiva superiore a 6.000 chilogrammi di cui la stessa è titolare:

Con massa complessiva da 6.001 a 11.500 chilogrammi: € 5,16
Con massa complessiva da 11.501 a 26.000 chilogrammi: € 7,75
Con massa complessiva oltre i 26.000 chilogrammi: € 10,33

Da Alboautotrasporto.it

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Scopri il nuovo TGE. Non è un VAN, è un MAN.

1,420
prezzo medio gasolio

Workshop Temperatura Controllata