BT SHOW - PT 3 - TRASPORTARE OGGI E INARRESTABILI

Scania Leader nel Trasporto Sostenibile

MAN TGE telaio cabina frigorifero LAMBERET

web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > Ultim'ora > Il nuovo governo: Passera “super ministro”

Ultim'ora

Il nuovo governo: Passera “super ministro”

Scritto da

Luca Barassi

il 17 novembre 2011

E’ nato ieri il nuovo governo. Il presidente del Consiglio, con delega all’Economia, Mario Monti ha reso noti i nomi dei ministri del nuovo esecutivo composto totalmente da tecnici, che hanno prestato giuramento nel tardo pomeriggio al Quirinale.


A Corrado Passera (nella foto), amministratore delegato di Intesa San Paolo, sono stati affidati i ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti e dello Sviluppo economico. Una scelta, quella di affidare tre ministeri ad una persona,  che vuole riflettere la logica che guiderà l’attività di governo, una logica che vuole mettere al centro  iniziative coordinate per la crescita economica e lo sviluppo, come ha soiegato Monti, che ha aggiunto: “Ho considerato la sua lunga storia manageriale e nel mondo industriale, dei servizi e bancario come promessa e premessa di un’attività proficua e senza intralci legati alla sua attività passata”.


Questi gli altri ministri: Giampaolo Di Paola, ministro della Difesa; Anna Maria Cancellieri, ministro dell'Interno; Paola Severino, ministro della Giustizia; Giulio Terzi, ministro degli Esteri; Elsa Fornero, ministro del Welfare con delega alle Pari Opportunità; Francesco Profumo, ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca; Lorenzo Ornaghi, ministro per i Beni culturali; Renato Balduzzi, ministro per la Salute; Mario Catania, ministro delle Politiche Agricole e forestali; Corrado Clini, ministro dell'Ambiente.
I ministri senza portafoglio: Enzo Moavero Milanesi (Affari Europei), Piero Gnudi (Turismo e Sport), Fabrizio Barca (Coesione territoriale), Piero Giarda (Rapporti con il Parlamento), Andrea Riccardi (Cooperazione internazionale). Il presidente Monti inoltre proporrà al prossimo Cdm la nomina di Antonio Catricalà, attuale presidente dell'Antitrust, a sottosegretario della Presidenza del Consiglio.


Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Scopri il nuovo TGE. Non è un VAN, è un MAN.

1,290
prezzo medio gasolio

Il Convegno a Ecomondo