web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > > Per l’IRU il 2021 del trasporto sarà all’insegna della carenza di conducenti

Autotrasporto

Per l’IRU il 2021 del trasporto sarà all’insegna della carenza di conducenti

Scritto da

Redazione

il 11 Marzo 2021

L’IRU, l’organizzazione mondiale del trasporto su strada, ha pubblicato un’indagine sui conducenti che rileva come il 2021 sarà ancora caratterizzato da una carenza di conducenti per gli operatori del trasporto

L’indagine, pubblicata ogni anno, mette in luce come, nonostante la riduzione della domanda dovuta al COVID-19, esiste ancora un’allarmante carenza di conducenti. Il sondaggio ha preso in esame 800 aziende di trasporto su strada di oltre 20 paesi e ha rivelato che, durante il 2020, la carenza di conducenti è stata più grave in Eurasia, dove è mancato il 20% della richiesta di autisti. La Cina è stato il paese meno colpito e nel 2020 ha registrato una carenza di professionisti del trasporto del 4% . In Europa, la richiesta di autisti ha visto una carenza dal 20% al 5% per gli autisti di autobus e pullman e dal 24% al 7% per gli autisti di camion.


Tuttavia, nonostante l’aumento della richiesta le aziende di trasporto prevedono che la carenza di conducenti si intensificherà nuovamente nel 2021 con la ripresa economica e l’aumento della domanda di servizi di trasporto. In particolare, in Europa le aziende si aspettano un calo del 17% dei conducenti mentre il picco si raggiungerà in Messico (-18%), in Turchia (-20%), in Russia (-24%) e in Uzbekistan (quasi un terzo in meno).


Secondo l’IRU alla base di questa drastica diminuzione di autisti c’è una scarsa presenza di conducenti formati e professionali. La bassa percentuale di donne e giovani impiegati come autisti, spesso a causa di condizioni di lavoro sfidanti, ulteriormente aggravate dalla pandemia, rende il dato ancora più preoccupante: l’età media dei conducenti di camion professionisti a livello globale è oggi sui 50 anni ma è destinata ad aumentare sempre di più. È  necessario che i governi attuino delle politiche di snellimento e formazione per incentivare l’accesso alla professione.


“La carenza di autisti minaccia il funzionamento del trasporto su strada, le catene di approvvigionamento, il commercio, l’economia e, in ultima analisi, l’occupazione e il benessere dei cittadini. Questa non è una questione che può aspettare, è necessario agire subito”, ha affermato il Segretario Generale dell’IRU Umberto de Pretto.


Condividi questo articolo

Comfort, produttività, sicurezza, risparmio

1.346
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto

bola deposit pulsa bandar bola terbesar bandar bola demo slot pragmatic judi online daftar slot jadwal euro 2021