Volvo FH LNG

Le 1000 mission del nuovo Volkswagen Crafter

Sostenibili e Connessi - Convegno TForma

web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > Monitor UE > Bando per le reti Ten-T

Monitor UE

Bando per le reti Ten-T

Scritto da

Luca Barassi

il 1 aprile 2009

L’Unione europea punta sulle infrastrutture per rilanciare l’economia. È stato pubblicato il bando per finanziare le reti Ten-T. Da Bruxelles arriverà un miliardo di euro. La metà, 510 milioni, finanzieranno i programmi ordinari, annuale e pluriennale, previsti al programma delle reti Ten-T. A questi se ne aggiungono 500 provenienti dal fondo che l’Europa ha destinato a stimolare la ripresa dell’economia, che serviranno per i progetti che possono andare immediatamente in cantiere. Chi ha progetti a uno stadio avanzato è avvantaggiato. L’invito, da un miliardo di euro complessivo, ha come priorità la rotaia, in particolare l’armonizzazione dei sistemi ferroviari dei paesi membri, e prevede solamente 30 milioni di euro per le autostrade del mare. La Commissione europea invita a mandare proposte finanziabili entro il 15 maggio 2009.

Il 22 aprile l’agenzia europea per le reti Ten-T organizzerà a Bruxelles un giornata informativa su priorità e procedure di valutazione a cui dovranno fare riferimento i candidati .

«Sono convinto – ha spiegato Antonio Tajani, commissario ai Trasporti e vicepresidente dell’esecutivo europeo – che incentivare la domanda economica con un ambizioso programma di infrastrutture europee è una delle risposte più concrete ed efficienti che possiamo fornire a fronte dell’attuale crisi economica». Il commissario ha poi spiegato perché la Commissione ha deciso di raddoppiare il fondo per le infrastrutture transfrontaliere: «Questo programma riguardante la Ten-T e la relativa attuazione assicureranno il posto di lavoro di molti europei attivi in importanti settori quali l’edilizia, che da sempre è una fonte di occupazione e contribuisce in modo determinante al Pil. Per questo motivo, nell’ambito del piano europeo di ripresa economica la Commissione ha deciso di stanziare 500 milioni di euro di fondi nell’ambito delle opportunità di finanziamento di quest’anno per la Ten-T». L’invito indirizza le proposte da presentare su tre programmi distinti. Il primo è appunto quello che attinge al fondo del piano europeo di ripresa economica.

Il piano mette a disposizione delle Ten-T 500 milioni di euro per far fronte alla crisi economica e finanziaria che colpisce l’Europa. Il secondo, pluriennale, riguarda tre priorità: il sistema europeo di gestione del traffico ferroviario (Ertms), con dotazione finanziaria di 240 milioni di euro; i sistemi di trasporto stradale intelligenti, con dotazione di 100 milioni di euro; infine le Autostrade del mare, con cui l’Europa vuole fornire un’alternativa alle strade congestionate trasferendo il traffico merci verso rotte marittime. A queste andranno 30 milioni di euro.Il terzo programma di lavoro, annuale, è dotato di 140 milioni di euro. E’ il più flessibile e dovrebbe permettere di integrare gli sforzi realizzati nell’ambito del programma di lavoro pluriennale. Include una somma di 60 milioni di euro per lo strumento di garanzia dei prestiti, che rappresenta il contributo annuale della Commissione. Tale somma sarà messa a disposizione della Banca europea per gli investimenti. (Da Shippingonline)

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Acitoinox, acciaio per il tuo camion

1,420
prezzo medio gasolio

Workshop Temperatura Controllata