Volvo FH LNG

Le 1000 mission del nuovo Volkswagen Crafter

Sostenibili e Connessi - Convegno TForma

web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > Ultim'ora > Abu Dhabi National Oil Company ed Eni firmano due storici accordi di concessione offshore

Ultim'ora

Abu Dhabi National Oil Company ed Eni firmano due storici accordi di concessione offshore

Scritto da

Federica Lugaresi

il 12 marzo 2018

Per la prima volta una società integrata petrolifera e del gas italiana riceve quote nelle aree di concessione di Abu Dhabi

Eni entra con una quota del 10% nella concessione offshore di Umm Shaif e Nasr di ADNOC e con una quota del 5% nella concessione di Lower Zakum, con un contributo di 3,2 miliardi di AED (875 milioni di dollari americani) in commissioni di partecipazione.

Con queste assegnazioni, per la prima volta una società energetica italiana ottiene diritti di concessione nel settore petrolifero e del gas di Abu Dhabi. Ai sensi degli accordi, Eni ha ottenuto una partecipazione del 10% nella concessione Umm Shaif e Nasr e una partecipazione del 5% nella concessione di Lower Zakum.

Il Primo Ministro Gentiloni ha sottolineato l’importanza degli accordi tra Eni e ADNOC come conferma significativa della partnership strategica tra Italia e Emirati Arabi Uniti (EAU) e come pietra miliare fondamentale per rafforzare ulteriormente l’eccellente cooperazione bilaterale tra i due paesi.

Eni ha contribuito con una quota di partecipazione di 2,1 miliardi di AED (575 milioni di dollari) per entrare nella concessione Umm Shaif e Nasr e una commissione di 1,1 miliardi di AED (300 milioni di dollari) per entrare nella concessione di Lower Zakum. Entrambe le concessioni saranno gestite da ADNOC Offshore, una sussidiaria di ADNOC, per conto di tutti i concessionari.

Gli accordi, retrodatati al 9 marzo 2018 e con una durata di 40 anni, sono stati firmati da Sua Eccellenza Dott. Sultan Ahmed Al Jaber, Amministratore delegato del Gruppo ADNOC, e Claudio Descalzi, Amministratore Delegato di Eni.

Sua Eccellenza Dott. Al Jaber ha affermato: “Questi accordi sottolineano la fiducia del mercato internazionale nei piani di crescita a lungo termine di ADNOC e nello stabile e affidabile ambiente di investimento degli Emirati Arabi Uniti. Inoltre, ampliano e diversificano la nostra base di partnership, contribuendo nel contempo a fornire esperienza, tecnologia, capitale e accesso al mercato. La nostra partnership con Eni e altri partner in concessione ci consentirà di accelerare la nostra crescita, aumentare i ricavi e migliorare l’integrazione lungo la catena del valore come parte della nostra continua trasformazione, oltre che di costruire sulle basi che sono state poste al fine di fornire attività più redditizie a monte. Con questi accordi, ADNOC continua a sfruttare il suo patrimonio di 46 anni di partnership energetiche di successo a sostegno della sua strategia 2030. Miglioreranno la sua capacità di capitalizzare le tendenze chiave che stanno guidando la crescente domanda di energia e assicureranno che ADNOC continui a fornire rendimenti a lungo termine robusti e sostenibili a vantaggio della nazione,” ha poi aggiunto Sua Eccellenza Dott. Al Jaber.   

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Scopri il nuovo TGE. Non è un VAN, è un MAN.

1,420
prezzo medio gasolio

Workshop Temperatura Controllata