web-tv

Sei qui: Home > Sezione LOGISTICA > > Primo test per UPS con drone

Primo test per UPS con drone

Scritto da

Federica Lugaresi

il 28 Febbraio 2017

UPS annuncia di aver condotto con successo il test di un drone che lanciato dalla sommità di un furgone UPS®, effettua autonomamente la consegna di un pacco presso un’abitazione e torna al veicolo, mentre il corriere prosegue lungo il percorso per eseguire un’altra consegna

UPS ha condotto il test lo scorso lunedì a Tampa, in Florida (Stati Uniti) in collaborazione con Workhorse Group (NASDAQ: WKHS), sviluppatore di droni e camion elettrici a batteria con sede in Ohio. Workhorse ha costruito il drone e il furgone elettrico UPS utilizzato per il test.

Questo test si differenzia da tutto ciò che finora abbiamo fatto con i droni. Comporta implicazioni per le future consegne, in particolare in località rurali dove spesso i nostri furgoni devono percorrere chilometri per effettuare una singola consegna“, ha affermato Mark Wallace, senior vice president of global engineering and sustainability di UPS. “Immaginate un percorso di consegna triangolare con fermate che si trovano a chilometri di distanza dalla strada. L’invio di un drone da un furgone per effettuare anche solo una di queste consegne può tradursi in una riduzione di costosi chilometri percorsi. Si tratta di un grande passo nella direzione del rafforzamento dell’efficienza del nostro network e della riduzione delle emissioni”.

Grazie a ORION, il software di UPS di ottimizzazione e navigazione integrate su strada in uso negli Stati Uniti, la riduzione di anche un solo chilometro per driver al giorno, nel corso di un anno, può comportare per UPS un risparmio fino a 50 milioni di dollari.


Condividi questo articolo

Festeggiamo i 50 anni del V8 con un grande evento!

1,452
prezzo medio gasolio

Registrati gratis al convegno