BT SHOW - PT 2 - INARRESTABILI E TRASPORTARE OGGI

Il nuovo DAF LF

web-tv

Sei qui: Home > Sezione LOGISTICA > Shipping > Ministro Trasporti Montenegro incontra Assoporti

Shipping

Ministro Trasporti Montenegro incontra Assoporti

Scritto da

Luca Barassi

il 22 giugno 2011

Il Ministro dei Trasporti del Montenegro, Andrija Lompar e il Direttore Generale del Dipartimento dei Trasporti Veselin Grbovic, hanno incontrato il Presidente Nerli presso la sede di Assoporti – Associazione dei Porti Italiani. Hanno partecipato, su richiesta della delegazione del Montenegro, i Presidenti delle Autorità Portuali di Gioia Tauro, Giovanni Grimaldi e di Bari, Franco Mariani nonché il Segretario Generale dell’Autorità Portuale di Brindisi Nicola del Nobile, al fine di confrontarsi su alcuni argomenti di comune interesse nei porti in questione.

“L’Italia è per noi un importante partner per lo sviluppo degli obiettivi da noi prefissati..” ha affermato il Ministro Lompar “..e per questo motivo abbiamo voluto incontrare l’Associazione dei Porti Italiani e i presidenti dei porti con i quali riteniamo di poter cooperare per migliorare ancora più il settore trasportistico e, in particolare, lo sviluppo del Porto di Bar.”

“Sono tre i motivi principali della nostra visita,“ ha proseguito Lompar, “innanzitutto assicurare che le posizioni dell’Italia e del Montenegro siano in linea rispetto all’inserimento dei corridoi d’interesse comune nel Core Network dell’Unione Europea, che scaturirà dai prossimi incontri in sede di Commissione relativamente alla Rete Ten-T. Puntiamo molto sullo sviluppo dei corridoi che, via mare dall’Italia arrivano al porto di Bar, per poi proseguire via ferrovia fino a Belgrado e oltre. Poi, vorremmo intensificare il movimento dei traffici container da e per il porto di Bar, di cui si prevede un significativo incremento, con i porti di transhipment italiani, segnatamente Gioia Tauro. Infine, vorremmo che venisse data informazione del fatto che si sta per bandire un appalto per la cessione ai privati delle quote, ancora di proprietà dello Stato, della società che gestisce il terminal contenitori. Pensiamo che tale informazione possa essere d’interesse dei componenti del cluster-marittimo portuale italiano.”

Il Presidente Nerli, ha confermato la massima disponibilità a diffondere a tutti gli associati nonché ai membri del cluster le notizie raccolte.

“Ci adopereremo presso tutte le sedi nazionali e comunitarie, come abbiamo sempre fatto, per la conferma dell’inserimento dei corridoi e dei porti nel core network”, ha dichiarato Nerli.

Il Presidente Grimaldi ha dato piena disponibilità ad attivarsi nelle sedi opportune per incrementare il traffico tra il porto di Gioia Tauro e il porto di Bar. Così come il Presidente Mariani e il Segretario Generale Del Nobile hanno sottolineato l’importanza dei corridoi ferroviari per il trasporto delle merci in quell’area geografica.

“Un incontro molto interessante e proficuo che avrà senz’altro un seguito, soprattutto nei porti presenti oggi su richiesta del Governo Montenegrino”, ha concluso Nerli.

 

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

DAF CF/XF E' TRUCK OF THE YEAR 2018

1,366
prezzo medio gasolio

Convegno 28 novembre 2017