web-tv

Sei qui: Home > Sezione LOGISTICA > > Hexagon per il monitoraggio della rete ferroviaria nazionale

Ferrovia

Hexagon per il monitoraggio della rete ferroviaria nazionale

Scritto da

A. Trapani

il 20 Novembre 2019

La divisione Safety & Infrastructure di Hexagon sceglie lo Smart City Expo World Congress di Barcellona per presentare HxGN OnCall, il software di ultima generazione per la gestione delle Sale Operative. La prima realtà a livello mondiale ad utilizzare HxGN OnCall è Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) con il sistema SOI.

Il nuovo software HxGN OnCall è utilizzato da RFI, Gestore dell’infrastruttura ferroviaria nazionale, come innovativo strumento di monitoraggio e supporto alle decisioni, in grado di garantire un accesso in real time alle informazioni per una gestione sempre più efficace e tempestiva di specifici eventi legati alla circolazione ferroviaria.


La Sala operativa nazionale infrastruttura di Rete Ferroviaria Italiana, che coordina le 14 sale operative territoriali, è la prima a livello mondiale ad utilizzare la tecnologia di nuova generazione HxGN OnCall, presentata nell’ambito di Smart City Expo World Congress di Barcellona.


La soluzione ict SOI che accresce la digitalizzazione delle Sale operative di RFI si basa proprio su HxGN OnCall, il software realizzato dalla divisione Safety & Infrastructure di Hexagon, gruppo specializzato in soluzioni tecnologiche per la sicurezza di infrastrutture strategiche. La nuova soluzione consente di migliorare, semplificare e ottimizzare le attività di monitoraggio e gestione della circolazione ferroviaria sui 16.700 km di binari gestiti da RFI, su cui viaggiano ogni giorno oltre 9.000 treni. Il sistema, dialogando con le piattaforme già in uso in ambito ferroviario, consente di elaborare specifici report, analizzare dati e ottimizzare la gestione delle risorse in relazione al verificarsi di una specifica situazione.


Il progetto SOI, curato da FS Technology (società hi-tech di FS Italiane) e da Almaviva nel ruolo di system integrator, si è compiuto in poco più di un anno compresa la fase di attivazione graduale delle 15 sale (nazionale e territoriali). Il sistema è entrato in esercizio a partire dal mese di agosto.


Tra i fattori chiave che hanno consentito tempi di risposta così rapidi alle esigenze di digitalizzazione delle sale: la scelta di un software performante in tema di gestione delle sale operative, l’esperienza e il kow how acquisito da RFI in merito alle piattaforme dedicate alla circolazione e manutenzione della rete ferroviaria e un team di progetto in cui si sono espresse le migliori competenze ferroviarie, di integrazione dei sistemi e di conoscenza del nuovo prodotto.


Nel caso in cui si verifichi un’anomalia sulla rete ferroviaria, il sistema SOI è in grado di ricevere informazioni dettagliate dai tecnici di RFI sul campo e dai sensori installati sull’intera rete tramite un’apposita interfaccia IoT, supportando così il personale delle sale operative nella gestione dell’evento.


Vengono allertati i CEI, Coordinatori Esercizio Infrastruttura, competenti territorialmente, che verificano le informazioni ricevute e valutano la segnalazione con il supporto delle informazioni rese disponibili dal sistema SOI sulla tratta ferroviaria di interesse. Il sistema propone la risorsa disponibile più indicata per la gestione dell’evento in base alla tipologia di quest’ultimo.


Hexagon ha messo a disposizione di RFI le migliori competenze in materia di sicurezza pubblica, reti di trasporto e sale di controllo – commenta Angelo Gazzoni, country manager della divisione Safety & Infrastructure di HexagonIl contributo che HxGN OnCall è in grado di fornire sarà utile all’infrastruttura nel processo di consolidamento dei livelli di avanguardia su scala globale circa la gestione della sicurezza delle persone che quotidianamente viaggiano sulla rete ferroviaria”. 


 


Condividi questo articolo

1,537
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto