Volvo FH LNG

Le 1000 mission del nuovo Volkswagen Crafter

Sostenibili e Connessi - Convegno TForma

web-tv

Sei qui: Home > Sezione LOGISTICA > Aziende e strategie > Forte diminuzione traffico merci sulle Alpi

Aziende e strategie

Forte diminuzione traffico merci sulle Alpi

Scritto da

Luca Barassi

il 25 agosto 2009

Nel primo semestre del 2009 il traffico delle merci attraverso le Alpi è fortemente diminuito. Il deciso calo è stato registrato sia dalla modalità di trasporto stradale che da quella ferroviaria.

I dati, resi noti dal dipartimento elvetico dell'Ambiente e dei Trasporti, evidenziano come nel settore dei trasporti su gomma si sia verificato il numero di transiti più basso da oltre un decennio: nei primi sei mesi del 2009 sono stati 578.000 i veicoli pesanti che hanno attraversato le Alpi, con una flessione del 13,1% rispetto alla prima metà dello scorso anno. Nel comparto del traffico merci ferroviario il volume delle merci trasportate è sceso al livello del biennio 2002-2003 avendo totalizzato oltre 10 milioni tonnellate nette (-24,2%).

Il dipartimento svizzero ha sottolineato come il sensibile calo sia dovuto soprattutto agli effetti della crisi economica che si ripercuote sul traffico nord-sud e come l'intera Europa abbia registrato una netta contrazione del traffico merci.

Nel primo semestre del 2009 la quota di mercato della ferrovia nel traffico merci attraverso le Alpi è risultata del 61% (primo semestre 2008: 63,9%).

Il dipartimento ha ricordato che lo scorso maggio, preso atto delle rilevanti differenze nell'evoluzione dei volumi e dei prezzi dei trasporti stradali e ferroviari, l'Ufficio federale dei trasporti ha deciso l'aumento delle indennità massime concesse alle offerte di trasporto combinato non accompagnato (TCNA) attraverso le Alpi. La decisione è stata presa sulla base di uno studio dell'Università di San Gallo, secondo cui il notevole calo dei prezzi dei trasporti stradali internazionali è dovuto a un eccesso di capacità e alla disponibilità di autisti a basso costo. A causa della forte concorrenza – ha rilevato il dipartimento – gli autotrasportatori sono costretti a praticare in parte prezzi che coprono a mala pena i costi. Nel TCNA la contrazione si è leggermente attenuata nel secondo trimestre.

Il dipartimento ha rilevato che, per raggiungere l'obiettivo del trasferimento del traffico merci dalla strada alla rotaia, si impongono ulteriori provvedimenti: i transiti dei veicoli pesanti attraverso le Alpi possono essere ridotti soprattutto mediante l'introduzione di una borsa dei transiti alpini. Entro il 2011 la Svizzera elaborerà per conto dei Paesi alpini un sistema di gestione del traffico attuabile in una regione sensibile come quella delle Alpi. Inoltre l'apertura nel 2017 della galleria di base del San Gottardo, che costituirà un'efficiente linea ferroviaria pianeggiante attraverso le Alpi, aumenterà sensibilmente la concorrenzialità dei trasporti di merci per ferrovia.

Da Informare

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Scopri il nuovo TGE. Non è un VAN, è un MAN.

1,420
prezzo medio gasolio

Workshop Temperatura Controllata