web-tv

Sei qui: Home > Sezione LOGISTICA > > Entro il 2030 il Gruppo Deutsche Post DHL ridurrà le emissioni di C02

Aziende e strategie

Entro il 2030 il Gruppo Deutsche Post DHL ridurrà le emissioni di C02

Scritto da

Valeria Di Rosa

il 26 Marzo 2021

Tra le azioni un rinnovamento della flotta dei veicoli destinati all’ultimo miglio con l’introduzione di 80.000 nuovi veicoli elettrici

Il Gruppo Deutsche Post DHL, leader mondiale nel settore logistico, punta deciso alla riduzione delle emissioni di C02 del suo business e annuncia investimenti da 7 miliardi di euro per i prossimi dieci anni. A tal fine, entro il 2030 introdurrà nella flotta dei mezzi utilizzati per le consegne dell’ultimo miglio 80.000 nuovi veicoli elettrici, con conseguente elettrificazione del 60% della flotta.


Nazzarena Franco, CEO DHL Express Italy ha commentato: “Anche in Italia ci siamo già attivati per contribuire a rendere sempre più sostenibile l’impatto del nostro business per l’ambiente e le persone. Ne sono un esempio tangibile i primi due interventi già portati a termine per la Facility di Campegine (Reggio Emilia) e per il nuovo Hub di Malpensa che rientrano in un ampio piano di investimenti da 350 milioni di euro destinati al nostro Paese entro il 2022. In entrambi i casi, abbiamo puntato a creare nuovi contesti lavorativi attenti al benessere e alla sicurezza delle persone che vi lavorano, con strutture e impianti dotati delle più avanzate tecnologie green e certificazioni ambientali. Non si tratta di iniziative sporadiche ma di un impegno concreto a cui tutto il Gruppo crede fermamente”.


Tra le misure messe in campo per ridurre le emissioni di CO2 rientreranno anche l’utilizzo di combustibili alternativi per quanto riguarda gli aerei, l’espansione della flotta di veicoli a zero emissioni e la costruzione per le sue sedi di edifici a risparmio energetico


Condividi questo articolo

Configura il partner giusto per il tuo business

1.444
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto