web-tv

Sei qui: Home > Sezione EVENTI > > IVECO BUS protagonista all’UITP World Congress

Appuntamenti

IVECO BUS protagonista all’UITP World Congress

Scritto da

A. Trapani

il 18 Giugno 2019

Dal 9 al 12 giugno, IVECO BUS ha partecipato all’UITP World Congress di Stoccolma, in Svezia. Il brand ha presentato la sua offerta sostenibile già conforme alle nuove norme sulla transizione energetica e dimostrato la propria leadership e competenza nel settore delle energie alternative.

IVECO BUS, marchio leader nel trasporto pubblico europeo e pioniere degli autobus a energia alternativa, offre un’ampia gamma di soluzioni di trasporto che vanno dal NGV al biometano e all’elettrico, oltre a innovative soluzioni correlate.


Dal gas naturale al biometano…

La linea Natural Power di IVECO BUS rappresenta una soluzione di mobilità eco-sostenibile che utilizza gas naturale e biometano, permettendo al costruttore di garantire un minore impatto sull’ambiente e sulla salute pubblica. La gamma offre prestazioni particolarmente notevoli in termini di riduzione delle emissioni inquinanti e acustiche. Con il gas naturale i livelli di particelle fini arrivano a rasentare lo zero, mentre le emissioni di ossido di azoto vengono ridotte di oltre un terzo. Anche i livelli di rumore sono dimezzati, con un’eccellente silenziosità che va a beneficio di autisti, passeggeri e passanti.


La gamma rispetta anche le risorse naturali, essendo completamente compatibile con il biometano ricavato da rifiuti organici. I veicoli IVECO BUS, di conseguenza, vantano un’eccellente impronta di carbonio e rappresentano un passo concreto verso l’inevitabile transizione energetica, con vantaggi ambientali che si traducono in una riduzione dei gas serra fino al 95%. Altri settori promettenti, come quello del “Power to Gas”, mirano a produrre metano sintetico a partire dall’energia elettrica ricavata da fonti rinnovabili come l’eolico o il solare. Questo metodo consente inoltre di garantire lo stoccaggio e la distribuzione nell’intera rete.


I veicoli a gas naturale, dagli autobus Urbanway ai pullman Crossway, presentati di recente, sono l’unica soluzione alternativa attualmente disponibile per una mobilità senza petrolio.


IVECO BUS conferma ancora una volta la sua posizione di leader europeo da oltre 20 anni del settore dei carburanti alternativi e offre una soluzione matura, virtuosa e sostenibile “dal pozzo alla ruota”. Adatta ad ogni tipo di trasporto e con un bilancio economico molto positivo, la soluzione a gas naturale mette la competenza di IVECO BUS al servizio di un trasporto sostenibile.


… all’elettromobilità

IVECO BUS completa questa offerta alternativa con le gamme Urbanway e Crealis con tecnologia “In-Motion-Charging”. Questi veicoli, disponibili in versioni di lunghezza 12 m e 18 m, combinano le linee aeree elettriche a una piccola batteria di bordo. Questo consente di implementare un nuovo percorso degli autobus elettrici anche lungo tratte prive di linee aeree, riducendo così notevolmente la complessità e i costi, senza perdite di tempo per ricaricare. 800 veicoli di questo tipo sono già in circolazione in Europa.


La gamma GX ELEC

La gamma GX ELEC, lanciata nel 2015, comprende il GX LINIUM totalmente elettrico. Questo veicolo Bus Rapid Transit di nuova generazione offre un design esclusivo e si contraddistingue per l’insolita parte anteriore con una griglia del radiatore che sembra sorridere e tetto e copricerchi aerodinamici. Rispetta inoltre perfettamente le più recenti norme sulla mobilità.


Disponibile in versione standard o articolata, il GX LINIUM è progettato per percorrere corsie dedicate in modo da facilitare il viaggio e ridurre l’impatto ambientale sulle zone attraversate. Il servizio che offre è quindi simile a quello offerto da altri sistemi di trasporto pubblico.


Il tetto panoramico in vetro LUMI’BUS® e fino a 5 moduli di finestrini supplementari, assicurano una maggiore sensazione di luminosità e comfort e offrono una vista panoramica della città. Per completare il design, luci led ambiente e sorgenti luminose LAMPA’BUS® integrate nelle colonne forniscono un’illuminazione indiretta al vano passeggeri.


L’elevata modularità di sedili e allestimenti offre il mix ideale di libertà di movimento negli spazi interni e comfort per i passeggeri seduti, che possono scegliere tra sedili con schienali traslucidi, sedili a panca ecc. Segni luminosi integrati negli angoli degli schienali aiutano le persone a mobilità ridotta a individuare facilmente i sedili riservati a loro.


Il pianale ribassato, universalmente accessibile, facilita la gestione dei flussi di passeggeri in entrata e in uscita e l’accesso alle persone a mobilità ridotta, passeggeri con carrozzine, persone in sedia a rotelle, ecc.


Porte USB consentono ai passeggeri di ricaricare cellulari, tablet, MP4, ecc.


Con GX LINIUM, HEULIEZ BUS dimostra la volontà di aumentare l’attrattiva degli autobus urbani per offrire un’alterativa alle modalità di trasporto individuali. Questo nuovo concetto rispecchia la sua competenza e creatività a livello estetico, di design, di comfort, di accessibilità e di rispetto per l’ambiente.


Servizi innovativi

La Mobility Experience di IVECO BUS riafferma la capacità di innovazione del brand e sfrutta la sua competenza per migliorare la vita quotidiana degli operatori dei trasporti.


HoloLens

Sempre più impegnata ad aiutare i clienti a gestire meglio le loro flotte, IVECO BUS amplia la sua gamma di servizi con un progetto di realtà mista mediante il visore HoloLens di Microsoft. Lo scopo è razionalizzare gli interventi di manutenzione e migliorare le interazioni con gli esperti di manutenzione per fornire il miglior sevizio clienti possibile, riducendo al minimo il tempo di inattività e ottimizzando la produttività.


Il visore HoloLens, uno dei molti servizi offerti da una dozzina di concessionari e officine 2.0 diffusi in tutta Europa, rende la manutenzione semplice e rapida.


Il visore HoloLens contiene un vero e proprio comuter dotato di una versione adattata di Windows 10. Vengono utilizzati tre processori: il primo è la CPU (Central Processing Unit), il secondo una GPU (Graphics Processing Unit) e il terzo, chiamato HPU (Holographic Processing Unit), gestisce la posizione spaziale degli ologrammi interfacciandosi con il mondo intorno al visore HoloLens. Telecamere a infrarossi aiutano il dispositivo a individuare e definire meglio l’ambiente circostante, in particolare in condizioni di luminosità ridotta, mentre i diffusori audio offrono un’esperienza acustica a 360° che riflette il posizionamento degli ologrammi nel mondo reale. È disponibile anche il comando vocale mediante Cortana, l’assistente digitale di Microsoft. Il visore pesa circa 579 grammi e ha un campo visivo di circa 30° a 17.5°.


L’HoloLens offre un notevole vantaggio per la teleassistenza. I team di manutenzione possono rimanere in contatto con gli esperti di IVECO BUS mantenendo libere le mani mentre lavorano sul veicolo, per un intervento rapido ed efficiente, mentre le informazioni necessarie vengono inviate nel giro di pochi secondi. In questo modo l’operatore può riparare un veicolo mentre è in contatto, ad esempio, con un esperto in officina che può consultare le schede tecniche e i metodi appropriati e inviare le informazioni al tecnico che può vederle con i suoi “occhiali”. L’operatore può anche parlare direttamente con l’esperto in tempo reale tramite Skype. I vantaggi per tutte le persone coinvolte (produttore, concessionari, ecc.) sono evidenti: maggiore efficienza e risparmio di tempo. Lo scopo principale di questo dispositivo è ridurre al minimo il tempo di inattività del veicolo e rendere il servizio più efficiente, migliorando la produttività e la continuità operativa.


TxPT

Membro fondatore dell’associazione ITxPT (Tecnologia informatica per il trasporto pubblico) e primo produttore ad offrire questa soluzione, IVECO BUS sta rivoluzionando il settore dotando i propri veicoli per il trasporto pubblico di un’esclusiva architettura “plug & play” per i dispositivi di bordo. Questa comprende sistemi ausiliari, sistemi d’informazione per i passeggeri, indicatori di destinazione, gestione dei biglietti, trasmissione dei percorsi, conteggio dei passeggeri, ecc…


Grazie a questo nuovo standard, tutti gli interessati usufruiscono di un dispositivo semplificato certificato ITxPT che condivide lo stesso linguaggio e la stessa rete, per un’installazione e un servizio post vendita più semplice e rapido. Gli operatori del trasporto usufruiranno anche di una maggiore integrazione e interoperabilità.


Autonomous garage

Mentre la guida autonoma sulle strade pubbliche è ancora in attesa di autorizzazione, IVECO BUS sta sperimentando, con UITP e RATP, il “garage autonomo”.


L’idea fondamentale è realizzare autobus dotati di sensori, in grado di parcheggiarsi da soli nei posti assegnati dal sistema di gestione della flotta automatico, senza intervento umano.


I vantaggi sono diversi: migliore movimentazione e risparmio di tempo e di spazio. Anche il rifornimento può avvenire in modo autonomo.


Questo gruppo, creato da IVECO BUS e RATP, partecipa al progetto “European Bus System of the Future”.


Condividi questo articolo

L’edizione limitata per i 50 anni del V8 Scania

1,290
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto