web-tv

Sei qui: Home > Sezione EVENTI > > Chi controlla la logistica controlla l’economia. Chi controlla la logistica italiana?

Appuntamenti

Chi controlla la logistica controlla l’economia. Chi controlla la logistica italiana?

Scritto da

Valeria Di Rosa

il 24 Gennaio 2020

Per scoprirlo, il 30 e 31 gennaio a Milano presso il Centro Congressi di Assolombarda, torna la quarta edizione di Shipping, Forwarding & Logistics meet Industry.

Shipping, Forwarding & Logistics meet Industry è l’appuntamento annuale di riferimento per il confronto tra mondo della produzione e del commercio, operatori dello shipping, della logistica, delle spedizioni e dei trasporti merci e realtà politico-amministrativa. Una manifestazione unica in Italia che può vantare la presenza nel Comitato Promotore di Confetra, ALSEA e The International Propellers Club.


Il filo conduttore dell’edizione 2020 è l’industria, la logistica e i trasporti italiani nel mondo, all’epoca del ritorno dei confini e della diffusione delle tecnologie disruptive; la parola chiave è competitività del sistema industria-logistica-trasporti italiano. Si tratta di tematiche centrali nelle tendenze, nei fenomeni di ampia portata e negli eventi puntuali che costellano la cronaca geopolitica ed economica degli ultimi mesi.


La sessione di apertura sarà dedicata a Geopolitica, Geoeconomia e Geologistica: l’Italia in Europa e nel Mediterraneo allargato, una questione fondamentale per un Paese come il nostro, legato strettamente agli scambi e alle catene di approvvigionamento globali. Il keynote speech è affidato al noto analista di geopolitica Lucio Caracciolo, che offrirà le sue riflessioni su un tema caldissimo, anche in termini geologistici e geoeconomici: “Di chi è il Mediterraneo?”


Nel pomeriggio della prima giornata la posizione dell’Italia verrà proposta in due declinazioni, quella della competitività del sistema e quella della competizione all’interno del sistema, un tema raramente trattato ma cruciale in tempi di necessaria ottimizzazione delle risorse. In parallelo verranno esaminate le molte componenti della sostenibilità nella logistica, compresi aspetti che stanno per venire alla ribalta, come il consumo di suolo.


L’apertura della seconda giornata sarà dedicata alle infrastrutture e alla loro integrazione con i sistemi industriali: come dice il titolo della sessione, “C’è da riempire i container” oltre che trasportarli.


Il programma della edizione 2020 offrirà analisi e prospettive anche su logistica e trasporti per le piccole e medie imprese; la logistica di qualità per i nostri prodotti di qualità; la logistica e i trasporti a temperatura controllata per l’alimentare, realizzata in collaborazione con OITA, le tecnologie disruptive (Cryptologistica e Logistica Connessa, e automazione, robotica, veicoli autonomi, intelligenza artificiale).


Condividi questo articolo

Accessori in acciaio inox per il tuo truck.

1,485
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto