web-tv

Sei qui: Home > Sezione EVENTI > > La logistica e il 2020. Le 50 linee guida del Quaderno 29 del Freight Leaders Council

Convegni

La logistica e il 2020. Le 50 linee guida del Quaderno 29 del Freight Leaders Council

Scritto da

Valeria Di Rosa

il 23 Febbraio 2021

100 contributi da 100 rappresentanti del settore riuniti che tracciano soluzioni e azioni da mettere in atto per il rinnovamento del settore logistico

Il Freight Leaders Council ha presentato il Quaderno 29, un documento che raccoglie il percorso del Think Tank della Logistica, un progetto voluto da Ebilog (ente bilaterale del settore) e coordinato del FLC, che ha attivato la collaborazione tra 100 rappresentanti del settore riuniti durante tutto il 2020 per confrontarsi sull’evoluzione della logistica in uno dei momenti più duri nella storia dell’umanità.


L’evento si è svolto online e ha visto la partecipazione dei maggiori rappresentanti del settore.


Tre i punti su cui il Quaderno 29 si concentra: transizione digitale, transizione ecologia e transizione normativa. Una reale svolta green per la logistica, la dematerializzazione dei documenti di viaggio, la digitalizzazione delle supply chain, lo snellimento delle pratiche burocratiche e la semplificazione dei processi, sono alcuni dei temi “caldi” che possono portare al rinnovamento del settore.



“La logistica – ha spiegato Massimo Marciani, Presidente del Freight Leaders Councilha dimostrato la propria resilienza, ha già messo in atto grandi cambiamenti ed ora è pronta per la transizione energetica e digitale. Il Quaderno indica le azioni prioritarie da mettere in campo subito”.


“Abbiamo evidenziato 50 proposte per semplificare e sburocratizzare l’industria della logistica – ha affermato Maurizio Diamante, Presidente di EbilogUna sfida decisiva non solo per chi opera nella nostra filiera ma, molto più in generale, per garantire all’intera collettività la certezza di risorse e servizi all’altezza di un Paese più florido, più equilibrato e dinamico. Un progetto che ci vede davvero coinvolti tutti”.


“Bisogna lavorare su digitalizzazione e semplificazione – ha ricordato Enrico Finocchi, Presidente dell’Albo degli Autotrasportatorie dare vita a progetti che stimolino le aziende a intraprendere processi di innovazione, a partire dal rinnovo del parco rotabili”.


“Le 50 proposte di sbrurocratizzazione della logistica contenute nel Quaderno 29 sono il risultato di lacune di cui la logistica soffre da anni e che il Covid-19 ha accellarato” ha sottolineato Luca Lanini, Professore di Logistica e Supply Chain Managment Università Cattolica Piacenza.


Il settore della logistica ha dimostrato la sua centralità durante il lockdown. Il 2020 ha accelerato molti cambiamenti economici che sono destinati a essere irreversibili: smart working, e-commerce, nuove tecnologie nel trasporto, come ad esempio la guida autonoma e i sistemi di sicurezza sempre più avanzati. “Oggi, il piano vaccinale diventa il simbolo della centralità del settore” ha evidenziato Marco Comelli, Segretario Generale Oitaf.


Nel 2020 la logistica ha perso il 9,3% del fatturato. “Il settore ha saputo sfruttare i suoi punti di forza, come la flessibilità dei fornitori e la capacità di prendere decisioni rapide ma ha anche evidenziato alcune debolezze come la scarsa capacità di distribuzione locale e la scarsa digitalizzazione” ha commentato Damiano Frosi, Direttore Osservatorio Contract Logistics Politecnico di Milano.


Alla luce della pandemia il settore si è scoperto appesantito da burocrazia e disposizioni normative: alcune semplificazioni sono state messe in campo sulla scia dell’emergenza, ma molto rimane da fare. Il volume contiene un elenco di 50 proposte, tutte immediatamente attuabili, in grado di mettere il turbo alla logistica.


Condividi questo articolo

Accessori in acciaio inox per il tuo truck.

1.346
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto