web-tv

Sei qui: Home > Sezione EVENTI > > Presentata a Roma LET EXPO

Fiere

Presentata a Roma LET EXPO

Scritto da

Ferruccio Venturoli

il 18 Febbraio 2020

Sostenibilità sociale e ambientale del trasporto, internazionalizzazione, riconversione energetica, mobilità sostenibile delle merci e delle persone, questi  i temi al centro della manifestazione, organizzata  in collaborazione con Veronafiere, che si svolgerà dal 21 al 25 marzo. In programma oltre 100 eventi, 130 espositori, 80 delegazioni internazionali.

Si tratta di una nuova esperienza, di un nuovo concetto di fiera del trasporto. Per noi rappresenta il più grande evento nazionale sul trasporto e sulla logistica” Così Guido Grimaldi, presidente di Alis, ha aperto la conferenza stampa, a Roma, per presentare la nuova iniziativa nata dall’accordo tra Alis e VeronaFiere, LET EXPO.

La manifestazione, che  si svolgerà dal 21 al 25 marzo nei padiglioni di Veronafiere e si rivolge all’intera filiera del trasporto e della logistica, marittima, ferroviaria e stradale, vuole essere un grande luogo di incontro e di confronto , con oltre 300 relatori, provenienti dal mondo imprenditoriale, istituzionale, politico ed accademico. “Insomma – ha detto ancora Grimaldi – a LET EXPO parteciperà quello che noi chiamiamo il Popolo del Trasporto, ossia tutti i player  del trasporto e della logistica. E tutti gli appuntamenti – ha detto ancora Grimaldi – saranno incentrati sui temi distintivi di ALIS: dalla sostenibilità sociale ed ambientale del trasporto, all’internazionalizzazione, dalla riconversione energetica alla mobilità sostenibile delle merci e delle persone».

LET EXPO Press Conference

Conferenza stampa di presentazione di LETExpoRoma 18/02/2020

Pubblicato da Trasportare Oggi in Europa su Martedì 18 febbraio 2020

L’idea è già nel nome, “LET”, che vuol dire Logistics Eco Transport, e si riassume in un programma di oltre 100 eventi, 130 espositori, 80 delegazioni internazionali. Parteciperanno a LET Expo istituzioni europee, italiane e numerosi rappresentanti del governo per affrontare insieme le più importanti tematiche che coinvolgono il settore del trasporto e della logistica, sia a livello nazionale che internazionale.

Con noi – ha continuato Grimaldi – ci saranno anche le più importanti aziende italiane ed internazionali del trasporto e della logistica, i delegati di multinazionali e di aziende che rappresentano le eccellenze del nostro Paese, accanto al mondo accademico e della ricerca, con professori universitari, tecnici ed esperti di settore. Ma ci saranno soprattutto giovani, grazie alla partecipazione di Università e ITS con l’obiettivo di affiancarli nel loro percorso di crescita accademica e di avvicinarli al mondo del lavoro”.

Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere: ha detto di essere soddisfatto e orgoglioso che la partnership firmata pochi mesi fa con Alis si sia concretizzata in un’ iniziativa che si configura come evento innovativo, in grado di promuovere il mondo dei trasporti in chiave di sostenibilità ambientale, sociale ed economica.  E assicura che il quartiere fieristico non solo  è all’avanguardia sul fronte dell’impegno green, ma è pronto a raccogliere questa nuova sfida per promuovere un settore strategico per il Paese e per il futuro di tutti».

Nel discorso del presidente Grimaldi, ma anche in quello del direttore generale di Alis Marcello di Caterina non sono mancati i riferimenti ai valori sociali che questa manifestazione vuole trasmettere: “abbiamo voluto rimettere l’Italia al centro del terzo polo – ha detto Di Caterina –  quello della logistica, del trasporto e della sostenibilità. L’Italia ha le più grandi aziende, tali da poter essere il fiore all’ occhiello di tutto il sistema europeo. Quindi riconcentriamoci e riportiamo l’attenzione sul nostro Paese; questo è il messaggio che dobbiamo lanciare da Verona”.

Il mondo sta cambiando – ha detto Grimaldi chiudendo la conferenza stampa –  serve un atteggiamento di maggiore sensibilità verso la sostenibilità e il rispetto del nostro pianeta. La sostenibilità non passa solo attraverso il rispetto di importanti temi ambientali, ma anche e soprattutto attraverso la sostenibilità sociale ed economica, nell’ottica del Green New Deal

 

Condividi questo articolo

Scania Italia

1,463
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto