Volvo FH LNG

Le 1000 mission del nuovo Volkswagen Crafter

Sostenibili e Connessi - Convegno TForma

web-tv

Sei qui: Home > Sezione EVENTI > Appuntamenti > Petronas apre la casa del fluido

Appuntamenti

Petronas apre la casa del fluido

Scritto da

Luca Barassi

il 9 marzo 2018

Saranno 200 le persone impegnate nel nuovo Centro di Ricerca di Santena (To), il cui compito sarà quello di sviluppare le più avanzate tecnologie dei fluidi in un’ottica ecosostenibile.

 

È un orgoglio tutto italiano quello del nuovo Centro Ricerche Tecnologico di Petronas Lubricants inaugurato oggi a Santena, a pochi passi dallo stabilimento della multinazionale malese. Orgoglio perchè il Centro diventa il polo mondiale per Petronas e il team europeo, con a capo Alessandro Orsini, è riuscito a orientare la scelta sul sito torinese, nonostante i candidati tra gli oltre 60 Paesi dove opera il produttore fossero molti.

L’area di Torino – ci ha spiegato Giuseppe D’Arrigo, CEO e Amministratore Delegato del Gruppo PLI – è da sempre un polo all’avanguardia per il mondo automotive e questo ha pesato sulla scelta. In più siamo vicini a molti altri importanti Paesi europei e, non da ultimo, siamo riusciti a coinvolgere attivamente nel progetto le Istituzioni locali e il politecnico di Torino che darà nuova linfa alla ricerca attraverso le nuove leve che escono dai percorsi universitari”.

 

Questo nuovo Centro R&T globale, costato 60 milioni di USD, testimonia l’impegno costante del gruppo nel campo dell’innovazione della tecnologia dei fluidi anche grazie alla collaborazione e co-progettazione con i partner OEM.
L’evento ha rappresentato un’anteprima esclusiva per i partner storici di PETRONAS per lo sviluppo di fluidi e lubrificanti, i gruppi FCA e CNHI.

Nel suo discorso di benvenuto, Giuseppe D’Arrigo, ha dichiarato che la collaborazione è l‘essenza di ogni partenership e rappresenta la formula vincente: lavorare insieme, condividere le conoscenze, le capacità tecniche e l‘esperienza. Ha inoltre sottolineato l’impegno della società nel ricoprire il ruolo di leader mondiale in veste di partner di soluzioni tecnologiche.

Dato’ Sri Syed Zainal Abidin Syed Mohd Tahir, vice presidente di PETRONAS  Downstream Marketing e presidente del Board di PETRONAS Lubricants International (PLI), ha presenziato all’anteprima di questo nuovo centro e ha dichiarato: Il nostro centro tecnologico di Torino all’ avanguardia è il cuore delle nostre attività di ricerca e sviluppo nel mondo. Ha un ruolo essenziale nella strategia di crescita di PETRONAS, ben al di là del suo obiettivo primario focalizzato principalmente sulle esigenze locali in Europa. Sfrutteremo questo centro per portare la nostra esperienza globale al servizio delle esigenze tecnologiche del business di PETRONAS Lubricants in Asia, Africa, America Latina e Nord America. Questo garantirà ai nostri clienti in tutto il mondo il miglior livello di comprensione, supporto e servizio che ci si aspetta dai leader del settore

 

Obiettivo di questo centro è sviluppare le nuove tecnologie per i fluidi che sono la nuova frontiera per lo sviluppo sostenibile della catena cinematica. Per fare questo dal 2015 il budget di Petronas si è quadruplicato e oggi rappresenta il doppio di quanto mediamente investe il settore specifico. E il 75 per cento di questo budget è proprio allocato nella ricerca per la riduzione del CO2.

Durante questo evento PLI ha anche annunciato la stretta collaborazione intrapresa con FCA e CNHi rispettivamente nella co-progettazione e sviluppo di prodotti dedicati.
Un esempio ne è PETRONAS Selenia Quadrifoglio, un lubrificante completamente sintetico formulato per enfatizzare le caratteristiche sportive dei motori Alfa Romeo ad alte prestazioni.
E’ in programma anche la collaborazione con IVECO in un futuro Progetto E3 per la sostenibilità; Energia, Emissioni, Efficienza. PLI progetterà in co-engineering  la  nuova gamma URANIA E3 che rappresenterà il miglior fluido per garantire la riduzione di emissioni senza compromettere l’affidabilità e le prestazioni del motore garantendo però la miglior efficienza in termini di Fuel economy. Questo prodotto sarà sviluppato sulla base delle più moderne tecnologiche in fatto di  bassa viscosità e testato su CNG/LNG per rispondere alle sfide future sulle emissioni.

Insomma, viva la ricerca e viva le eccellenze italiane.

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Scopri il nuovo TGE. Non è un VAN, è un MAN.

1,420
prezzo medio gasolio

Workshop Temperatura Controllata