web-tv

Sei qui: Home > Sezione EVENTI > > Allo IAA scossa elettrica

Fiere

Allo IAA scossa elettrica

Scritto da

Luca Barassi

il 18 Settembre 2018

Dal 20 al 27 settembre si aprono i battenti del Salone di Hannover, riferimento assoluto per il mondo dei trasporti e della logistica. Domani, 19 settembre, giornata stampa e oggi le anticipazioni di Daimler.

Il copione non cambia. Lo IAA è attesa da tutti gli operatori del settore ogni due anni, e ogni due anni qui ad Hannover vengono dettate le linee guida del trasporto del domani. Di un domani già presente, però, soprattutto quest’anno in cui il digitale e i propulsori elettrici entrano preponderantemente nei veicoli commerciali.


Lo slogan della 67ma edizione dello IAA è Driving tomorrow,  “Guidare domani.” Questo incarna il fatto che il settore si trova ad affrontare le principali sfide del futuro: digitalizzazione, connettività, guida autonoma, mobilità elettrica e altri propulsori alternativi. Inoltre, l’industria sta affrontando questioni centrali nella logistica urbana e nella mobilità.


In questo IAA sta diventando chiaro che le aziende – i produttori di autocarri pesanti e furgoni, rimorchi, autobus e veicoli speciali, insieme a tutti i fornitori – si stanno preparando intensamente per le trasformazioni che stanno avvenendo nei motori e nella digitalizzazione. Digitalizzazione e mobilità elettronica sono due facce della stessa medaglia. Ciò è dovuto al fatto che la digitalizzazione, la connettività e l’automazione non si verificano solo nella comunicazione car-2-X, ma costituiscono anche parte integrante di ogni nuovo sviluppo nella trasmissione.


 


IAA mette in mostra la mobilità elettrica pronta per la produzione in serie


Qui ad Hannover vedremo che l’industrializzazione della mobilità elettrica non sta solo avanzando nelle autovetture, ma sta avvenendo anche in particolare nei veicoli commerciali.

Ci saranno molte anteprime di furgoni elettrici, ovvero gli e-van. Mercedes con eSprinter ed eVito sono già sul mercato, così come l’eCrafter di Volkswagen e il TGE elettrico di MAN. Ovviamente non mancano gli outsider, di cui potrete leggere sul numero di novembre di Trasportare Oggi, disponibile anche on line.


Il traffico di merci si sta espandendo di pari passo con il commercio via Internet in rapida crescita, così come la domanda di furgoni nelle aree urbane. Ecco perchè sta cambiando il modo di guidare.


Anche nel caso di autocarri pesanti (fino a 26 t) la mobilità elettrica sta facendo progressi, soprattutto nella distribuzione. Tuttavia, qui l’elettrificazione è una sfida molto più grande, a causa dei pesi e delle gamme coinvolte. I gas ibridi e naturali offrono sistemi di propulsione alternativi. Il funzionamento completamente elettrico, tuttavia, arriverà anche in questo segmento, e la produzione in serie potrebbe essere attesa tra diversi anni.


Più di 35 modelli con propulsori alternativi sono disponibili per i test drive nei campi della fiera IAA, insieme ad un numero altrettanto elevato di veicoli con propulsione convenzionale.


Nonostante la mobilità elettrica sia importante, nel trasporto di lunga distanza per carichi pesanti (camion fino a 40 t), il diesel Euro VI pulito ed efficiente rimarrà per il momento il re della strada – in termini sia economici che ambientali. Esistono ancora potenziali per una maggiore efficienza, come l’ottimizzazione aerodinamica e rimorchi con alette laterali o posteriori. Il gas naturale (GNL o GNC) può svolgere un ruolo più importante come combustibile per il traffico a lunga distanza.


 


New Mobility World in un nuovo formato


L’IAA sta spingendo il settore verso il futuro con il suo nuovo orientamento. Un modo per farlo è dare ancora più spazio  al New Mobility World (NMW). Una piattaforma in cui le imprese tecnologiche, l’industria automobilistica, i fornitori di mobilità, le start-up, le imprese digitali e i decisori politici, accademici, media e società si riuniscono per discutere del futuro della mobilità, delle innovazioni attuali e per trasformare la mobilità del domani in un’esperienza.


All’evento formati EXPO, FORUM e LIVE, il New Mobility World presenta ai visitatori IAA un ampio programma di esperienze.



  • Nel FORUM (Padiglione P11), il New Mobility World ospiterà una grande conferenza di quattro giorni (dal 24 al 27 settembre 2018), il formato ufficiale della conferenza della IAA. Qui i visitatori possono aspettarsi emozionanti discorsi, interviste e discussioni con oltre 100 esperti e pionieri internazionali, che provengono anche da altri settori industriali.

  • L’ EXPO sarà direttamente adiacente, anche nel padiglione P11. Questa è l’area espositiva del New Mobility World. Qui i visitatori IAA troveranno una varietà di mondi di marca per tutta la durata dello spettacolo su un’area di 1.500 metri quadrati. Inoltre, possono conoscere potenziali clienti e partner commerciali. I partecipanti includeranno aziende di grandi e medie dimensioni, start-up, spin-off e istituti di ricerca.

  • LIVE , l’area dimostrativa all’aperto, i visitatori possono sperimentare la logistica e la sicurezza nel traffico stradale di domani. Il sito all’aperto a nord del padiglione 26a presenterà un programma giornaliero di dimostrazioni dinamiche e innovative sui temi di tendenza dell’IAA e sulle nuove funzionalità dei sistemi di sicurezza dei camion nel traffico stradale. Dimostrazioni selezionate daranno anche ai visitatori l’opportunità di guidare nella cabina di guida o provare i sistemi da soli.


Seguiteci quindi sui nostri social per conoscere in diretta tutte le novità:


FACEBOOK


INSTAGRAM


TELEGRAM


 


Condividi questo articolo

Scania Italia

1,463
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto