web-tv

Sei qui: Home > Sezione EVENTI > > ALIS punta su infrastrutture e sostenibilità

Convegni

ALIS punta su infrastrutture e sostenibilità

Scritto da

Luca Barassi

il 3 Luglio 2021

Si conclude oggi la tre giorni sorrentina organizzata da ALIS per mettere a fuoco la situazione della logistica italiana post pandemia e le esigenze del comparto per una ripartenza sostenibile

Trasportare Oggi ha partecipato come media partner all’evento realizzando due speciali radiofonici andati in onda ieri e oggi sul network e sulle principali piattaforme podcast (qui in replica: https://www.trasportale.it/onair/).


Ciò che ci ha colpito maggiormente è senz’altro il livello degli ospiti coinvolti da ALIS che, grazie al presidente Guido Grimaldi e al vicepresidente Marcello DI Caterina, è in grado di portare ai propri eventi contenuti e interventi di grandissimo spessore.


Quest’anno, il terzo qui a Sorrento, sono intervenuti, per citare i nomi più noti: ENRICO GIOVANNINI, Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, ROBERTO CINGOLANI, Ministro della Transizione Ecologica in video-collegamento, MARA CARFAGNA, Ministro per il Sud e la coesione territoriale (in video-collegamento), ELENA BONETTI, Ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia, TERESA BELLANOVA, Viceministro Infrastrutture e Mobilità Sostenibili, VINCENZO DE LUCA, Presidente della Regione Campania, MATTEO SALVINI, Segretario Lega, CARLO COTTARELLI, Economista, LUCA SRA’, Delegato ANFIA Trasporto Merci e COO IVECO e tantissimo altri moderati da grandi giornalisti come Nicola Porro e Bruno Vespa.


 


Naturalmente i lavori sono stati aperti da Guido Grimaldi che ha sottolineato come “abbiamo una grande occasione da non perdere al fine di rilanciare davvero il nostro Paese, come avvenuto nel dopoguerra. È, infatti, un intervento epocale, che intende riparare i danni economici e sociali della crisi pandemica ed accompagnare il Paese in un percorso virtuoso di transizione energetica, ambientale e digitale che diventa sempre più centrale anche per il trasporto e la logistica, a favore dei quali sono stati stanziati oltre 30 miliardi di euro per il potenziamento e l’ammodernamento della rete ferroviaria, della sicurezza stradale, dei porti, dell’intermodalità e della logistica integrata“.


Dei 190 miliardi ottenuti dall’Italia per il PNRR, infatti, oltre 60 sono dedicati in vario modo al comparto, con un grosso focus sulle infrastrutture. Ed è proprio su questo aspetto che ALIS punta per implementare la rete intermodale, fondamentale per rendere sempre più sostenibile la mobilità commerciale. Serve però rendere strutturali incentivi come il Marebonus e il Ferrobonus fondamentali per la ripartenza, ma serve anche puntare sui giovani e “creare campioni” in grado di rendere il nostro Paese altamente competitivo.


Nonostante la crisi e le perdite di fatturato registrate pari a 2,1 miliardi di euro, oltre il 70% delle imprese associate ALIS non ha fatto ricorso in alcun modo alla cassa integrazione, neanche durante la fase più emergenziale del lockdown, pur lavorando in sofferenza. Questo significa che il comparto è pronto e sensibile al bene dell’Italia e le risorse che arrivano dall’Europa non devono essere sprecate e instradate dove realmente serve.


La Logistica fa rima con sostenibilità, e sta già rivestendo un ruolo fondamentale per supportare il nostro sistema socio-economico. – così ha esordito il ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini – Il settore della logistica ha consentito al Paese intero di essere resiliente, rispetto ad una crisi senza precedenti, ma ora si tratta di innovare e rafforzare” il comparto, anche orientandolo sempre di più in un’ottica di sostenibilità ambientale e di sicurezza. Pnrr ed Fondo complementare vanno in questa direzione, e proprio nelle prossime settimane cominceremo con le Regioni a discutere di come ripartire questi fondi, specialmente orientati alle ferrovie, alla logistica, ai porti“.


Proprio ai porti vanno oltre 4 miliardi, cosa mai accaduta in passato, ma è importante che queste risorse vengano impiegate per creare retroportualità e far sì che il nostro substrato industriale possa lavorare anche nella produzione delle merci e non limitare il nostro ruolo solo a luogo di passaggio.


Giovannini ha poi dichiarato di aver costituito una nuova Consulta dei Trasporti che, tra le altre cose ha come obiettivo quello di riscrivere un Piano della Logistica, visto che l’ultimo risale al 2001!


Marcello Di Caterina, in chiusura, ha dichiarato che per ripartire il nostro settore ha bisogno di capire in maniera rapida come assegnare le risorse del PNRR perchè fino ad ora il comparto ha ricevuto poco o niente di ristoro. Da oggi ALIS, insieme ai tanti politici intervenuti qui a Sorrento, è pronta per costruire il rilancio della logistica e della mobilità in chiave sostenibile.


 


Come abbiamo detto gli interventi sono stati tanti e di grande spessore.


Tutti i contenuti completi possono essere ascoltati e visti sulla app di ALIS:




Qui potete invece sentire le nostre sintesi radiofoniche nelle due puntate di ieri di oggi di ON AIR:


PRIMO GIORNO:
















SECONDO GIORNO:


Condividi questo articolo

Comfort, produttività, sicurezza, risparmio

1.346
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto

bola deposit pulsa bandar bola terbesar bandar bola demo slot pragmatic judi online daftar slot jadwal euro 2021