BT SHOW - PT 3 - TRASPORTARE OGGI E INARRESTABILI

Scania Leader nel Trasporto Sostenibile

MAN TGE telaio cabina frigorifero LAMBERET

web-tv

Sei qui: Home > Sezione VEICOLI > Ruote Industriali > Volvo FH16 Euro 6: partono le vendite

Ruote Industriali

Volvo FH16 Euro 6: partono le vendite

Scritto da

Francesca Lugaresi

il 1 aprile 2014

Hanno preso il via le vendite del Volvo FH16 Euro 6 che, con la versione da 750 CV e 3550 Nm di coppia, si conferma il camion più potente al mondo. I primi Volvo FH16 in versione Euro 6 verranno consegnati all’inizio di giugno.


Il Volvo FH16 è ideale come trattore per trasporti eccezionali e per legname, ma anche per attività di trasporto con elevata velocità commerciale contraddistinte da esigenze particolari in termini di guidabilità e produttività. Il veicolo prodotto in serie più potente al mondo è ora disponibile con un motore da 16 litri di nuova generazione con potenze di 750, 650 e 550 CV, tutte conformi allo standard Euro 6. Oltre alle emissioni ridotte, i nuovi motori offrono coppia più elevata a regimi più bassi, freno motore più potente e maggiore silenziosità.


Il Volvo FH16 con motore Euro 6 presenta la stessa grande affidabilità, gli stessi consumi e la stessa potenza delle versioni precedenti. Ora però il conducente ha a disposizione la coppia massima a partire da appena 900 o 950 giri, a seconda della versione. Grazie a una migliore curva di coppia, i clienti hanno la possibilità di scegliere un rapporto al ponte più veloce, ottenendo così la migliore efficienza in termini di consumi”, spiega Astrid Drewsen, Product Manager Drivelines in Volvo Trucks.


Tutti i motori sono equipaggiati con I-Shift, la trasmissione automatizzata di Volvo. La versione da 550 CV è disponibile su richiesta anche con cambio manuale. Per tutte le versioni è possibile richiedere il freno motore VEB+ di Volvo. L’effetto frenante massimo è stato portato da 425 a 470 kW a 2200 giri, con un ulteriore miglioramento della sicurezza e riduzione dell’usura sui freni di servizio.


Grazie all’impiego del sistema EGR (Exhaust Gas Recirculation, Ricircolo dei gas di scarico) raffreddato, combinato con un sistema di ultima generazione per il post-trattamento dei gas di scarico, gli ingegneri di Volvo hanno raggiunto l’obiettivo della riduzione delle emissioni degli NOx previsto dallo standard Euro 6. Il nuovo turbocompressore a doppio stadio contribuisce all’alimentazione del circuito EGR, erogando inoltre le elevate potenze che caratterizzano il veicolo. Il motore presenta un sistema di iniezione pilota, grazie al quale una piccola quantità di carburante viene pre-iniettata nel cilindro, creando un accumulo di pressione più uniforme e un tono del motore più morbido.


Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
1,290
prezzo medio gasolio

Il Convegno a Ecomondo