BT SHOW - PT 3 - TRASPORTARE OGGI E INARRESTABILI

Scania Leader nel Trasporto Sostenibile

MAN TGE telaio cabina frigorifero LAMBERET

web-tv

Sei qui: Home > Sezione VEICOLI > Ruote commerciali > Vito e Viano: luxury transportation

Ruote commerciali

Vito e Viano: luxury transportation

Scritto da

Luca Barassi

il 9 dicembre 2010

Regioni affascinanti quelle del Nord Europa, si respira aria di estrema efficienza. La città portuale di Amburgo si muove precisa senza alcun caos, lontana caratterialmente e geograficamente mille miglia da città Europee dove le temperature più elevate probabilmente impediscono simili “performance”. Ma sono regioni dove le condizioni meteo, di contro, mutano repentinamente, data la vicinanza (circa 100 Km) dal Mare del Nord. In questa interessante ed affascinante location la casa della Stella ha voluto presentare le nuove versioni di Vito e Viano (2011), entrambe realizzate sullo stesso pianale, anche per suggellare l'inversione di tendenza dell'economia mondiale che si ripercuote positivamente sulle vendite dei veicoli commerciali di Mercedes che, in Europa occidentale, ha registrato nella prima metà di quest'anno un aumento del 39  per cento con 76.000 veicoli venduti. Mercedes con un 17,4 per cento è leader in Europa per il settore dei Van medi e grandi, mentre l'obbiettivo ora è quello di acquisire consistenti quote di mercato nei mercati asiatici visto il bacino smisurato di potenziali utenti.   


Nuovo Vito e Viano significativi miglioramenti


La fabbrica spagnola di Vittoria dove si producono i Van Vito e Viano ha assistito ai notevoli miglioramenti delle ultime versioni dei Van che abbiamo avuto modo di testare attraversando la splendida città di Amburgo. I nuovi Van Mercedes sono oggi sicuramente più “vetture”: il frontale del Vito, ad esempio, ricorda moltissimo lo stile delle autovetture della Stella e coniuga l'eleganza di una berlina con la robustezza di un veicolo industriale che deve sopportare alti ritmi lavorativi. Nuova la griglia del radiatore, che è incorniciata da nuovi fari riflettenti, mentre nell’alloggiamento dei fari sono ora integrate le luci diurne di serie ed i fendinebbia. Il Vito della nuova generazione è disponibile a richiesta con gruppi ottici composti da fari bixeno, luci diurne a led, fari con funzione di assistenza alla svolta e fari attivi statici, oltre a un impianto tergilavafari. Rinnovato anche il paraurti anteriore del Vito con un design a griglia ed una superficie granulata che esalta e sottolinea la robustezza del veicolo. Ma è all'interno che la “musica” è cambiata: nuova la leva del cambio, nuovo il volante multifunzione, i tasti nel quadro comandi superiore della consolle e il gruppo comandi sul tetto (a richiesta). Miglioramenti che rendono la guida più confortevole e l'atmosfera all'interno del veicolo più raffinata. Ne parliamo con il Product Manager del Vito/Viano Miladin Vukajlovic, il quale ci conferma che la riduzione del rumore in cabina, dopo gli studi ed i miglioramenti sui materiali, è di circa -3dB(A). Le grosse novità sono, comunque, riscontrabili sul fronte contenimento dei consumi. Grazie, infatti, a nuovi motori e nuovi cambi (come il nuovo cambio manuale a sei marce ECO Gear), oltre alla tecnologia BlueEFFICIENCY, disponibile a richiesta, i consumi si riducono sino al 15 per cento, mentre le prestazioni migliorano. Il Vito si può equipaggiare con i nuovi propulsori a quattro cilindri che erogano una potenza di 70 kw (95 Cv), 100 kw (136 Cv), oppure di 120 kw (163 Cv). Soddisfano tutti la normativa Euro 5, mentre grazie ai controalberi di equilibratura, “regalano” una notevole silenziosità di marcia. Tutti i motori diesel sono dotati di catalizzatore ossidante, filtro antiparticolato e sistema di ricircolo dei gas di scarico raffreddati. Per ottemperare a richieste particolari sono disponibili anche esuberanti motorizzazioni come il V6 del Vito 122 Cdi con i suoi 165 kw (224 Cv) diventato parco nei consumi ed ecocompatibile, oppure come il Vito 126 con il motore V6 a benzina da 190 kw (258 Cv).


ABS, EBV, ESP, AAS, BAS, TSA… presenti!


La tenuta di strada è davvero eccellente, soprattutto grazie allo schema vincente delle sospensioni indipendenti su tutte e quattro le ruote. Basate su montanti telescopici, su quelle anteriori e su bracci obliqui sulle posteriori, completamente rinnovate rispetto alla “vecchia” versione. Per soddisfare le richieste dei professionisti del trasporto i progettisti hanno, inoltre, aumentato il ptt (peso totale a terra) con un carico utile che ora è pari a 2,80 t (prima era di 2,77 t). In base alla versione del Vito, l’aumento del carico utile arriva sino a 100 kg. L'aspetto sicurezza si declina perfettamente grazie ad un impianto frenante con freni a disco su tutte le ruote, alla ripartizione elettronica della forza frenante (EBV) e alle luci di stop adattive con segnale lampeggiante di frenata d’emergenza in caso di frenata “a fondo”. E ancora, l’Electronic Stability Program ESP con sistema antibloccaggio ABS, regolazione antislittamento ASR e Brake Assist BAS di serie per tutti i modelli del Vito. Quelli disponibili a richiesta, invece, sono il sistema di assistenza in fase di spunto (AAS), il controllo automatico della pressione pneumatici, il sistema di ausilio nelle manovre di parcheggio PARKTRONIC e una telecamera per la retromarcia assistita, mentre in presenza del gancio di traino, disponibile di primo impianto, la stabilizzazione del rimorchio (o Trailer Stability Assist “TSA”) è di serie.  Un veicolo che può vantare una sicurezza da cinque stelle EURO-NCAP e assai gradevole da condurre, sia si scelga il cambio manuale a sei rapporti (allungato), sia l'automatico che può rendere la giornata lavorativa davvero molto più piacevole.


Test drive Viano


Anche nel caso del nuovo monovolume Van Viano, la teutonica matita del designer ha voluto accomunare alle vetture Mercedes l'attuale fisionomia del nuovo veicolo dal frontale immediatamente riconoscibile e simile al Vito, mentre le novità stilistiche si notano principalmente nella coda del veicolo. I nuovi gruppi ottici posteriori, sono realizzati in un unico pezzo con una mascherina nera in vetro integrata che incorniciano la nuova coda del Viano. Anche durante lo studio ingegneristico del nuovo Viano, l’importante caratteristica di silenziosità dell’abitacolo è stata trattata con grande cura ed attenzione. Grazie a particolari simulazioni al computer e al monitoraggio costante dei risultati di tali simulazioni sul veicolo reale, è stato possibile ridurre sensibilmente il fruscio avvertibile all’interno dell’abitacolo. L'impiego di materiali fonoassorbenti supplementari, di rinforzi mirati nella carrozzeria e di migliori isolamenti, oltre alle modifiche apportate alle guarnizioni, hanno consentito di raggiungere un livello elevato di silenziosità di marcia. A bordo la cura dei particolari è minuziosa. Il volante ed il pomello della leva del cambio sono rivestiti in pelle di nappa particolarmente piacevole al tatto, mentre a partire dal Viano Trend è disponibile, di serie, un volante multifunzione a quattro razze con nuovi tasti di comando e modanature cromate opache. Un veicolo “tuttofare”,  lussuoso certamente, ma che può benissimo coniugare tempo libero e lavoro perfettamente. Prezzi a partire da 19.690 (Iva esclusa) per la versione 110 cdi Vito Compact e di 38.380 per il Viano 2.0 cdi “Fun”, sempre Iva esclusa.


 


Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Il viaggio continua dal 21 al 24 feb 2019

1,290
prezzo medio gasolio

Il Convegno a Ecomondo