web-tv

Sei qui: Home > Sezione VEICOLI > > Nuovi veicoli elettrici a batteria per il trasporto urbano

Ruote ecologiche

Nuovi veicoli elettrici a batteria per il trasporto urbano

Scritto da

A. Trapani

il 20 Febbraio 2020

Il grossista norvegese ASKO sta utilizzando due veicoli elettrici a batteria per effettuare le proprie operazioni di trasporto a Oslo, in Norvegia. Si tratta di un progetto pilota che rappresenta un importante passo avanti nella cooperazione tra Scania e Asko, nella sperimentazione di soluzione elettrificate per il trasporto pesante.

Visti i risultati positivi ottenuti con l’utilizzo di mezzi ibridi in modalità elettrica nei centri urbani, Scania è pronta ad introdurre veicoli completamente elettrici a batteria per la distribuzione in ambito urbano. Con la tecnologia delle batterie attualmente disponibile, i veicoli elettrici possono percorrere distanze più brevi e richiedono la ricarica delle batterie, che può avvenire durate il carico e scarico delle merci. I due veicoli che entreranno a far parte della flotta di ASKO hanno batteria con 165 kWh di capacità, che garantisce un’autonomia di 120 km, ricaricabile in modalità plug-in a 130 kW.


“In una visione a lungo termine, l’elettrificazione giocherà un ruolo chiave nel dare vita ad un sistema maggiormente sostenibile anche nel trasporto pesante. In questa transizione, è di fondamentale importanza che lo sviluppo di nuove soluzioni avvenga al fianco del cliente, per comprendere se la tecnologia risponde alle sue esigenze, se l’elettricità per ricaricare le batterie proviene da fonti energetiche rinnovabili ma soprattutto per monitorare l’impatto che le nuove soluzioni hanno sulle operazioni di trasporto”.


Scania continua a investire per sviluppare soluzioni elettrificate e non passerà molto tempo prima di raggiungere il punto di svolta in cui l’elettrificazione nel trasporto pesante diventerà un solido investimento da effettuare in autonomia per i nostri clienti. Tuttavia, non siamo ancora arrivati a questo punto. Questo progetto ha infatti ricevuto il sostegno finanziario di Enova, un’impresa statale di proprietà del Ministero del Clima e dell’Ambiente norvegese.


“Scania ha partecipato attivamente allo sviluppo di batterie e celle a combustibile, con il proprio reparto di ricerca e sviluppo, attraverso partnership e collaborazioni con i clienti. Si tratta di un’area in cui prevediamo progressi significativi nei prossimi anni, che prevedono tra le altre cose miglioramenti che consentiranno di variare le missioni di trasporto, tenendo presente il costo totale di esercizio (TCO) per i nostri clienti”, afferma Rådström.


Come di consueto, il lavoro di Scania si basa sull’approccio modulare. Nei veicoli elettrici a batteria impiegati nelle operazioni di ASKO, il motore a combustione interna nella catena cinematica è sostituito da un propulsore elettrico, alimentato da batterie ricaricabili.


L’approccio di Scania all’elettrificazione prevede la ricerca e lo sviluppo di un’ampia gamma di soluzioni. Ciò include diversi tipi di tecnologie elettriche-ibride a carburante alternativo, oltre a veicoli e autobus completamente elettrici. Scania sta lavorando anche su veicoli elettrici che possono essere ricaricati in diversi modi, dalla ricarica plug-in, alla ricarica tramite pantografo con veicolo fermo o in movimento su strade elettrificate, fino alla ricarica attraverso celle a combustibile a idrogeno.


CARATTERISTICHE DEL MEZZO:


Massa complessiva del veicolo: 27 tonnellate


Configurazione: 6×2*4


Propulsione: propulsore elettrico da 290 kW/potenza continua a 245 kW , trasmissione a due velocità, picco di coppia a 2200 Nm


Tipologia batterie: agli ioni di litio da 165 kWh


Ricarica: potenza massima 150 kW DC (CCS)


Autonomia: 120 km


Presa di potenza elettrica: 15 kW


Condividi questo articolo

Accessori in acciaio inox per il tuo truck.

1,443
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto