web-tv

Sei qui: Home > Sezione VEICOLI > > Nuova fabbrica per il nuovo Volkswagen Crafter

Ruote commerciali

Nuova fabbrica per il nuovo Volkswagen Crafter

Scritto da

Federica Lugaresi

il 27 Ottobre 2016

Galleria Fotografica

Robot a risparmio energetico, nuova tecnologia laser, processi di verniciatura ultramoderni: lo stabilimento di produzione del Crafter a Białężyce, vicino a Września (in Polonia), è stato realizzato nel rispetto dei più moderni standard di tutela ambientale ed è già stato insignito di un importante riconoscimento.

Volkswagen Crafter, recentemente insignito del premio “Van Of The Year 2016″nasce in Polonia, nel nuovissimo stabilimento – cresciuto dal nulla in pochi mesi – di Września.


Abbiamo messo in pratica numerose soluzioni innovative. Lo stabilimento di Września rappresenta un modello per la costruzione dei veicoli commerciali europei – tecnologia all’avanguardia ma, al tempo stesso, ecologicamente efficiente,” ha dichiarato Jens Ocksen, Presidente del Consiglio di Amministrazione della Volkswagen Poznań, sotto la cui direzione è stato costruito lo stabilimento. In quanto parte del programma “Think Blue. Factory” (la filosofia della Volkswagen per la tutela dell’ambiente), fin dall’inizio e durante la progettazione e la realizzazione del nuovo sito produttivo sono stati presi in considerazione i severi standard ambientali Volkswagen. Il nuovo sito produttivo integra stabilmente soluzioni tecnologiche innovative, come mezzo per garantire l’efficienza dei processi di produzione anche in futuro. Questo ha permesso di definire nuovi standard di riferimento in materia di ergonomia, tutela dell’ambiente e rispetto delle risorse.


Per esempio gli edifici sono stati progettati e realizzati nell’ottica di un’ottimizzazione dei consumi energetici. Oltre ad una struttura dell’edificio ad elevato isolamento termico, gli impianti di riscaldamento per i padiglioni sono dotati di un sistema di recupero del calore particolarmente efficiente. Questo consente uno sfruttamento ottimale dell’energia in ingresso e una riduzione al minimo delle perdite.


Interessante anche il processo di verniciatura che si basa su un sistema particolarmente rispettoso delle risorse, che consente un consumo ridotto di energia, acqua e materiali. La vernice viene applicata da 36 robot, in modo automatizzato. L’utilizzo di atomizzatori ad elevata rotazione e cambi colore efficienti richiedono una quantità di vernice notevolmente inferiore rispetto a quella dei sistemi convenzionali. Le cabine di verniciatura utilizzano la procedura “EcoDryScrubber” (per purificare l’aria), che consente un risparmio del 60% del fabbisogno energetico nella cabina stessa, non richiede né acqua né agenti chimici e riduce il volume dell’aria espulsa. Per un condizionamento dell’aria in cabina ottimizzato sotto il profilo energetico viene utilizzata anche la nuova procedura “EcoSmart AC”. Gli essiccatori automatici per la carrozzeria sono dotati di tecnologia di recupero del calore a risparmio energetico. Le emissioni COV del nuovo sito produttivo del Crafter sono circa del 40% inferiori ai valori limite di soglia applicati in Polonia e nell’UE, come è stato confermato da misurazioni iniziali.


Proprio poco tempo fa, l’intero nuovo sito produttivo, le sue esemplari aree verdi, i suoi spazi ricreativi e le strutture produttive sono stati certificati dal Consiglio per l’Edilizia Sostenibile Tedesco (DGNB): si tratta del primo sito di produzione di autoveicoli a ricevere questo riconoscimento. Gli elementi sottoposti ad audit per il conferimento di questa certificazione comprendono la qualità sotto il profilo ecologico ed economico, nonché aspetti socio-culturali, tecnici e legati ai processi.


Condividi questo articolo

1,290
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto