web-tv

Sei qui: Home > Sezione VEICOLI > > IVECO e ARCESE, una partnership nel segno della sostenibilità

Ruote ecologiche

IVECO e ARCESE, una partnership nel segno della sostenibilità

Scritto da

Valeria Di Rosa

il 1 Novembre 2020

Consegnati ad Arcese 20 nuovi trattori IVECO S-Way NP alimentati a gas naturale liquefatto

La consegna è avvenuta nel corso di una visita ufficiale del Brand President IVECO, Thomas Hilse, a Matteo Arcese, Executive President del Gruppo Arcese, per conoscere la nuova sede dell’azienda a Basiano. Oltre alle più alte cariche di entrambe le aziende erano presenti anche Emanuele Arcese e Carlo La Corte – rispettivamente Road Freight FTL Director e Technical Director del Gruppo Arcese – e Mihai Daderlat, Italy Market Business Director di IVECO.

I veicoli scelti dall’azienda rappresentano un vero e proprio punto di riferimento nel settore del trasporto connesso ed efficiente grazie a un equipaggiamento tecnologicamente avanzato che permette prestazioni eccellenti, un Costo Totale di Esercizio (TCO) estremamente competitivo e una sostenibilità che è frutto della leadership di IVECO nel settore delle trazioni alternative.

Matteo Arcese, Executive President del Gruppo Arcese, ha così commentato il recente ampliamento della flotta: “Da sempre poniamo una particolare attenzione alla sostenibilità. La riduzione delle emissioni legate all’esercizio delle nostre attività è un obiettivo che sempre più condividiamo con i nostri clienti, e l’aggiornamento costante della flotta e i nuovi investimenti in mezzi alimentati con carburanti alternativi sono solo un esempio delle iniziative che mettiamo in atto in questa direzione. Abbiamo scelto IVECO perché consideriamo gli IVECO S-Way uno tra i migliori trattori alimentati a LNG sul mercato, per potenza, autonomia e affidabilità, risultando così idonei alle esigenze dei nostri servizi di trasporto pesante di lungo raggio”.

Thomas Hilse, Brand President IVECO ha dichiarato: “Ancora una volta ringraziamo il Gruppo Arcese per la fiducia accordata al nostro brand. Apprezziamo quest’azienda per la sua lungimiranza, che negli anni l’ha condotta ad essere la realtà produttiva strutturata e profondamente innovativa di oggi. IVECO, che ha condiviso con Arcese gran parte del suo cammino in un rapporto di reciproco scambio e di fiduciosa collaborazione, è onorata di poter contribuire allo sviluppo della sua flotta aziendale in direzione sostenibile attraverso un prodotto all’avanguardia, a bordo del quale tecnologia, prestazioni e sostenibilità lavorano in sinergia nel pieno rispetto dell’ambiente”.

Equipaggiati con motori Cursor 13 da 460 CV, cambio Hi Tronix a 12 marce con GPS predittivo e due serbatoi LNG da 440 lt posti ai lati del veicolo, i mezzi oggetto della fornitura sono dotati di un sistema di guida predittiva e di una tecnologia progettata per determinare una significativa riduzione dei consumi e dell’azione inquinante – con un 90% in meno di NO2, il 95% in meno di PM – e sono già predisposti per l’utilizzo con il bio-metano, il carburante ricavato da fonti rinnovabili già disponibile, che permette di realizzare una piena economia circolare, con il 95% in meno di CO2 rispetto alle equivalenti versioni diesel. Grazie al Silent mode, inoltre, il motore riduce la sua rumorosità a 71 dB(A) aprendo le porte alle missioni urbane e notturne della flotta Arcese in tutta Europa, anche sulle lunghe distanze, grazie all’autonomia di 1600 km – nella versione con serbatoi da 540 lt. Non solo: IVECO S-Way combina tecnologia e design per un’esperienza di guida per l’autista migliorata sotto numerosi aspetti, confermando la comune attenzione delle due aziende per il benessere degli autisti. Le dotazioni tecnologiche dei veicoli comprendono inoltre la Connectivity Box – che permette di pianificare al meglio gli interventi di manutenzione e riparativi, evitando i fermi macchina imprevisti attraverso il contatto diretto con gli specialisti della Control Room IVECO, che monitora costantemente il veicolo – l’Ecofleet e i sistemi di Driving Style Evaluation (DSE) e Driver attention support (DAS), tutto a vantaggio del Costo Totale di Esercizio (TCO).

I nuovi IVECO S-Way NP sono inoltre i primissimi trattori a vestire la nuova livrea Arcese appena presentata: un restyling che sottolinea un approccio all’identità di marca connessa con i valori e il passato aziendale ma anche orientata al futuro in cui l’azienda si fa promotrice di una logistica e di un trasporto sempre più sostenibili. I servizi di assistenza post vendita saranno curati da Officine Brennero, la concessionaria IVECO di riferimento, che opera nelle province di Trento, Verona, Mantova, Pordenone, Udine, Trieste e Gorizia con quattro sedi e una rete di officine diffusa capillarmente su tutto il territorio.

Condividi questo articolo

Citroën Gamma PRO: sa fare tutto, proprio come te

1,463
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto