web-tv

Sei qui: Home > Sezione VEICOLI > > F.lli Di Martino, vocazione green con IVECO

Ruote Industriali

F.lli Di Martino, vocazione green con IVECO

Scritto da

Valeria Di Rosa

il 16 Luglio 2020

Si è svolta a Piacenza, presso la sede del concessionario IVECO di riferimento di zona, la CRP (Centro Riparazioni Piacentino), la cerimonia di consegna di sette Stralis 460cv NP alimentati a LNG modello S440S46T/P all’azienda F.lli Di Martino SpA, specializzata in servizi di trasporto, distribuzione, logistica e spedizione merci tramite la gestione unitaria di tutta la supply chain, dall’origine alla destinazione, attraverso le filiali dislocate a Torino, Piacenza, Lodi, Catania, Palermo e Korinthos (Grecia)

I veicoli oggetto della fornitura, che saranno impiegati principalmente per gestire i flussi di merci delle tratte nazionali, sono tutti equipaggiati con configurazione full optionals.

Ultima trance di consegna di un accordo siglato nell’ultima parte del 2019, gli Stralis 460 NP vanno ad aggiungersi ai precedenti 13 veicoli a gas naturale, innalzando a circa il 20% dell’intero parco mezzi aziendale la componente di veicoli a trazioni alternative, a testimonianza della vocazione green della società.

Angelo Di Martino, Presidente della F.lli Di Martino, ha infatti scelto di percorrere la strada dei veicoli LNG come ulteriore completamento di una politica aziendale già volta a realizzare una strategia competitiva anche a livello ambientale attraverso il trasporto intermodale, soluzione non soltanto efficace per gestire le esigenze di trasporto sulle lunghe tratte ma anche sostenibile ed ecologica, perché in grado di ridurre drasticamente l’emissione di CO2.

La propulsione a metano dei pesanti stradali NP di IVECO rappresenta l’unica vera alternativa ai carburanti tradizionali, una soluzione tecnica più efficiente e matura, disponibile e praticata da tanti clienti per contribuire concretamente a risolvere i problemi legati all’inquinamento. La sua tecnologia “green” è progettata per determinare una significativa riduzione dei consumi e dell’azione inquinante – con un 90% in meno di biossido d’azoto, il 95% in meno di particolato e, qualora venga impiegato il biometano, per il quale i veicoli IVECO sono già predisposti, il 95% in meno di CO2 rispetto alle equivalenti versioni diesel.

Il cliente è stato supportato nel suo acquisto dal Centro Riparazioni Piacentino, concessionaria IVECO dal 1983, con una storia che affonda le proprie radici negli anni ’50 del secolo scorso, quando i fratelli Repetti diedero vita a una società operante nel settore delle riparazioni di autoveicoli, che alla fine degli anni ’70 cambiò la ragione sociale nella denominazione attuale. Con l’assunzione del mandato IVECO l’azienda in pochi anni crebbe nuovamente, tanto da richiedere due trasferimenti di sede. Quella attuale è gestita dai quattro figli dei fondatori, tutti all’interno dell’azienda con ruoli chiave, e comprende un’area di oltre 60mila metri quadrati nella zona industriale di Piacenza a pochi passi dall’autostrada A1, centro nevralgico del polo logistico.

Condividi questo articolo

Accessori in acciaio inox per il tuo truck.

1,443
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto