BT SHOW - PT 2 - INARRESTABILI E TRASPORTARE OGGI

Il nuovo DAF LF

web-tv

Sei qui: Home > Sezione VEICOLI > Ruote commerciali > Arriva la nuova Fiat Panda Van

Ruote commerciali

Arriva la nuova Fiat Panda Van

Scritto da

Luca Barassi

il 12 luglio 2012

Per rispondere alle esigenze del trasporto merci urbano, il brand Fiat Professional presenta la nuova Panda Van – erede del best seller del segmento 1A dei Car Derived Van – che  abbina prestazioni, maneggevolezza e comfort di tipo automobilistico con capacità e facilità di carico, oltre che affidabilità e bassi costi di esercizio, tipici di un veicolo commerciale.

Prodotto nello stabilimento Gianbattista Vico di Pomigliano d’Arco (Na), il più compatto veicolo commerciale di Fiat Professional è la risposta ideale per chi trascorre a bordo molte ore o deve effettuare consegne, come servizi postali, manutentori, società di servizio, artigiani , eccetera.

Al lancio, la gamma si compone di due allestimenti (Pop a 2 posti ed Easy a 4 posti), entrambi disponibili con  trazione anteriore e due propulsori: il turbodiesel  1.3 16v Multijet da 75 CV e  il benzina 1.2 Fire da 69 CV. In Italia, il listino prezzi parte da 8.850 euro (detax) per la Panda Van Pop 1.2 Fire da 69 CV per raggiungere  11.700 euro (detax) per la Panda Van Easy 1.3 16v Multijet da 75 CV.

Stile originale e dimensioni esterne compatte
La nuova Panda Van ha un design moderno e distintivo che coniuga dinamicità e compattezza con solidità e robustezza di un mezzo di lavoro. Le dimensioni esterne contenute – lunga 3,65 metri, alta 1,55 e larga 1,64 metri – le consentono di affrontare con disinvoltura qualunque centro cittadino, grazie anche ad un diametro di sterzata tra marciapiedi di appena 9,3 metri.

I paraurti anteriori e posteriori di serie nero goffrato per la versione due posti (a richiesta in tinta carrozzeria) rendono la Panda Van ancora più simile a un piccolo veicolo commerciale. I vetri posteriori oscurati (di serie per la versione due posti) garantiscono maggiore privacy e sicurezza alla merce trasportata nel vano di carico.  Allo stesso modo, tra gli optional disponibili, si segnala  il “rullo copri vano di carico” – disponibile a partire da ottobre – che nasconde completamente la merce.

Completano l’offerta un’ampia gamma di colori di carrozzeria disponibili: 9 tinte esterne ed una lista di colori extra-serie in linea con le esigenze proprie delle grandi flotte. Anche gli interni sono offerti in 2 varianti abbinati a 2 tessuti diversi di sedile.

Infine, creato dal Centro Stile Fiat, debutta sul modello il nuovo logo “Van” che sintetizza i valori di questa linea di prodotto: infatti, è “netto e semplice” ed esprime, grazie all’originale simmetria delle forme, “versatilità e polivalenza. Insomma, da questa piccola sigla emerge la forza del design come concetto di fare “le cose utili anche belle”: un valore che caratterizza tutta la gamma di Fiat Professional.

Vano di carico ampio e funzionale
Sebbene compatta nelle dimensioni esterne, la nuova Panda vanta un vano di carico spazioso e razionale – la volumetria è di circa 1 metro cubo (per la versione a 2 posti) mentre la  lunghezza massima interna può arrivare ad oltre 1,2 metri – che si contraddistingue per l’adozione di un innovativo pianale “easy floor”.

Infatti, con la nuova Panda Van, Fiat Professional supera i limiti intrinseci dei piccoli veicoli commerciali “Car Derived” introducendo per la prima volta questa soluzione che elimina il dislivello tra vano di carico e filo del portellone posteriore facilitando così le operazioni di carico alla stregua di un “vero” veicolo commerciale. Al tempo stesso, l’easy floor assicura un ampio spazio sotto il pianale in modo da custodire gli oggetti di valore sottraendoli da occhi indiscreti. Tra l’altro, è possibile accedere agli spazi sottostanti sollevando comodamente il pianale che a sua volta può essere mantenuto in posizione di apertura mediante un aggancio alla paratia.

Ulteriore novità del vano di carico è il pavimento realizzato con materiale plastico alveolare che garantisce migliori prestazioni in termini di resistenza, durata e assorbimento acustico, oltre ad assicurare un peso minore e maggiore rispetto ambientale (sulla precedente Panda Van era impiegato del legno multistrato). Inoltre, sempre rispetto al modello precedente, sulla nuova Panda Van è stata migliorata sia l’accessibilità dal portellone posteriore – ad esempio è stata ridotta la cappelliera presente sulla versione vettura – sia la protezione delle fiancate interne del vano di carico grazie all’adozione di un rivestimento in materiale agugliato.  Per illuminare il vano è offerta di serie una plafoniera, posta sul padiglione mentre, a richiesta, è possibile disporre di un’ulteriore plafoniera laterale asportabile che può essere utilizzata come torcia, che si ricarica quando è collegata al suo supporto fisso.

Infine, a sottolinearne ulteriormente il carattere di veicolo commerciale, nuova Panda Van offre una robusta paratia per proteggere il conducente e i passeggeri dalle possibili intrusioni del carico in cabina. In particolare, sono disponibili due diversi tipi di paratia di separazione – una specifica per la versione 2 posti e l’altra specifica per la versione 4 posti – oltre all’adozione di quattro robusti anelli per il trattenimento della merce conformi alla normativa DIN 75410-2.

L’abitacolo invece conserva tutte le peculiarità della Panda in  versione “vettura” offrendo così quella gradevole praticità tanto utile anche a chi usa l’abitacolo come “ufficio viaggiante”. Inoltre, il cliente di Panda Van beneficia delle grande attenzione data all’ergonomia, al comfort acustico, climatico e vibrazionale così come di tutti i contenuti  offerti a richiesta, compreso il moderno sistema audio-telematico che comprende autoradio con lettore Cd/Mp3 e Kit vivavoce Bluetooth (Blue&me).

Propulsori efficienti e affidabili per qualunque missione
La nuova Panda Van è anche sinonimo di “efficienza e produttività” che per il cliente si traducono in costi di gestione (consumi di carburante, intervalli di manutenzione e costi di riparazione) particolarmente contenuti, associati a buone doti di ripresa ed elasticità a bassi regimi anche a veicolo carico. Merito dei due propulsori Euro 5 disponibili: il benzina 1.2 da 69 CV e il turbodiesel 1.3 Multijet da 75 CV.

In particolare,  il 1.3 16v Multijet – il più piccolo e avanzato tra i diesel a iniezione diretta “Common Rail” di seconda generazione – fa registrare una significativa riduzione dei consumi (3,9 l/100 km nel ciclo combinato NEDC contro i 4,2 l/100 km della generazione precedente) e, conseguentemente, delle emissioni (il valore di CO2 è di soli 104 g/km contro i 109 g/Km del modello precedente).

Abbinato a un cambio manuale a 5 marce, il turbodiesel eroga ben 75 CV (55 kW a 4000 giri/min) di potenza massima e una coppia di 19,4 kgm (190 Nm a 1500 giri/min), garantendo performance eccellenti: la velocità massima è di 168 km/h.

Compatto e tecnologicamente sofisticato il 1.3 16v Multijet è un motore a vocazione ecologica grazie anche alle innovative soluzioni di trattamento dei gas di scarico quali la trappola per il particolato DPF ravvicinata (Close Coupled Diesel Particulate Filter) e il sistema EGR (Exhaust Gas Recirculation) integrato, che migliora il controllo della temperatura e il flusso dei gas, garantendo al contempo minori emissioni e riduzione dei consumi. Inoltre, il 1.3 Multijet 16v da 75 della nuova Panda Van offre di serie il dispositivo Start&Stop che gestisce lo spegnimento temporaneo del motore e il suo successivo riavvio in modo da ridurre il consumo di carburante e le emissioni di CO2.

Completa la gamma di motorizzazioni il 1.2 EVO II da 69 CV, l’ultima evoluzione della famiglia FIRE che vanta oltre 10 milioni di unità prodotte. Il propulsore è stato sviluppato con particolare attenzione alle prestazioni e ai consumi come dimostrano la potenza di 69 CV  a 5500 giri/min e la coppia di 102 Nm a 3.000 g/min. Abbinato a un cambio meccanico a cinque marce, il motore risulta brillante (la velocità massima è di 164 km/h) ma al tempo stesso parsimonioso: nel ciclo combinato NEDC consuma 5,2 l/100km con soli 120 g/km di CO2.

Nei prossimi mesi la gamma di Panda Van sarà ampliata con l’introduzione delle versioni 4×4 –disponibili con i motori 0.9 TwinAir Turbo da 85 CV e 1.3 Multijet 16V da 75 CV – e dei propulsori 0.9 TwinAir Turbo Natural Power da 80 CV (benzina/metano) e 1.2 EasyPower da 69 CV (benzina/GPL). In particolare, la trasmissione integrale ad inserimento automatico consentirà alla Panda Van di soddisfare le esigenze di quegli utenti – ad esempio le flotte – che devono garantire servizi di trasporto e mobilità in ogni condizione. Inoltre, a conferma della costante attenzione di Fiat Professional verso una mobilità urbana sostenibile, le motorizzazioni bi-fuel di Panda Van superano i compromessi tipici di queste versioni grazie alla soluzione “easy floor” che consente di conservare la stessa capacità di carico del veicolo d’origine: 1.000 litri di volumetria.

Sospensioni robuste e portata ai vertici della categoria
La nuova Panda può contare su uno schema delle sospensioni robuste ed affidabili: Mc Pherson all’anteriore, ponte torcente al posteriore che garantiscono ottimo comportamento dinamico e grande tenuta di strada. Il particolare tuning specifico per la versione Van, con carichi ammessi  fino a 855 kg sull’asse anteriore e fino a 780 kg su quello posteriore, permette di avere una portata compreso conducente ai vertici della categoria: fino a 500 kg. Tale performance, unita alle caratteristiche del vano di carico, ci consente di affermare che nuova Panda Van non è una semplice derivazione da vettura, ma un “vero” veicolo commerciale compatto. Tutto ciò senza trascurare il piacere di guida, che è da sempre uno dei punti di forza della gamma di Fiat Professional.

Sicurezza da prima della classe
Anche per quanto concerne la sicurezza la nuova Panda Van si pone ai vertici della sua categoria. Lo dimostra una ricca dotazione di serie che, oltre ad un impianto frenante di eccellenti prestazioni con sistema ABS completo di B.A.S. (Brake Assist System), include di serie 4 airbag (anteriori e laterali), e cinture di sicurezza anteriori con pretensionatore e limitatore di carico. Inoltre, a seconda dei mercati e delle versioni, è disponibile di serie o a richiesta l’ESC (Electronic Stability Control) completo del sistema Hill-holder che assiste il guidatore nelle partenze in salita mantenendo bloccato il freno per circa 2 secondi agevolando così la ripartenza.

Funzionalità e cura dei dettagli per il massimo del benessere a bordo
La nuova generazione di Panda assicura il massimo del comfort qualunque sia il percorso o la missione operativa da compiere. Merito, per esempio, delle ampie superfici vetrate che garantiscono una visibilità globale eccellente. Allo stesso modo i sedili, comodi e avvolgenti, sono dotati  di numerose regolazioni che consentono a chiunque di trovare la posizione di guida più comoda e corretta, anche grazie alla regolazione del volante (altezza e profondità) e quella degli appoggiatesta anteriori “attivi” che riducono il colpo di frusta in caso di urto.

I numerosi vani portaoggetti permettono di riporre effetti personali e documenti di lavoro, in particolare, all’interno della nuova plancia è stato ricavato un pratico “tascone”  porta-oggetti che si aggiunge al classico cassetto chiuso nella parte bassa della plancia. Ulteriore novità stilistica e funzionale di nuova Panda che risulta maggiormente utile nella versione Van, è la particolare forma del freno di stazionamento che, grazie al suo ridotto ingombro longitudinale, permette di sfruttare meglio lo spazio davanti e dietro la leva, oltre a rendere fruibile la superficie direttamente sotto di essa. Insomma, l’insieme di queste soluzioni trasformano l’abitacolo di Panda Van in una vera e propria postazione di lavoro

 

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

DAF CF/XF E' TRUCK OF THE YEAR 2018

1,366
prezzo medio gasolio

Convegno 28 novembre 2017