web-tv

Sei qui: Home > Sezione VEICOLI > > Accordo siglato tra Iveco e Gruppo Arcese

Accordo siglato tra Iveco e Gruppo Arcese

Scritto da

Federica Lugaresi

il 6 Ottobre 2016

Galleria Fotografica

Iveco fornirà entro l’anno 2017 120 veicoli al Gruppo Arcese: 80 di questi saranno i Nuovi Stralis TCO2 Champion che garantiranno un minore costo totale di esercizio e minori emissioni di CO2

Iveco ha consegnato i primi 30 Stralis Hi-Way AS440S46 al Gruppo Arcese, multinazionale del settore trasporti, spedizioni e logistica integrata con una competenza diversificata in vari ambiti e capace di garantire un servizio capillare ed efficiente su scala mondiale.

La consegna si è svolta presso la sede operativa del Gruppo Arcese di Rovereto (Trento), alla presenza di Pierre Lahutte, Iveco Brand President, Mihai Daderlat, Iveco Business Director Italy & Mediterranean Area, di Eleuterio e Matteo Arcese, e Marco Manfredini, Responsabile della Divisione FTL del Gruppo.

I veicoli oggetto della consegna fanno parte di una più ampia fornitura di 120 veicoli, di cui 40 Stralis Hi-Way nel 2016. Nel 2017, Iveco consegnerà altri 80 Nuovi Stralis TCO2 Champion, il

veicolo presentato a giugno nello stabilimento di Madrid.

Pierre Lahutte ha così commentato: “Sono orgoglioso di essere qui oggi per questa consegna che conferma ancora una volta la partnership tra Arcese e Iveco. Una collaborazione ulteriormente rafforzata oggi con la sigla di un accordo che vedrà il nostro Nuovo Stralis TCO2 Champion, progettato per diminuire il costo totale di esercizio e le emissioni di CO2, protagonista della loro flotta.Con il Nuovo Stralis TCO2 Champion, Iveco varca nuove frontiere nella logistica green, a conferma del proprio ruolo di partner per un trasporto sempre più sostenibile”.

Soddisfazione condivisa da Marco Manfredini che commenta: “La nostra azienda è da sempre attenta all’evoluzione tecnologica e all’innovazione, consapevoli della necessità di implementare

soluzioni sempre più sostenibili collaboriamo con partner di eccellenza. Iveco si è dimostrato un fornitore ideale con cui condividere non solo obiettivi di business ma anche valori di efficienza e salvaguardia dell’ambiente”.

I camion in primo piano nel lotto del 2016 sono equipaggiati con motore Iveco Cursor 11 Euro VI da 460 cv e dotati dell’innovativo sistema di riduzione catalitica HI-SCR che permette di controllare le emissioni inquinanti tramite il post trattamento a valle del motore dove non è necessario n ricorrere al ricircolo dei gas di scarico (EGR).

Per i gestori di un veicolo Iveco, il bilancio economico della tecnologia HI-SCR è molto favorevole. La riduzione del Total Cost of Ownership consente un rapido ritorno dell’investimento dei capitali investiti nella tecnologia Euro VI.

Il Gruppo Arcese, infatti, adottando questo tipo di veicoli e l’innovativa tecnologia HI-SCR di Iveco, conferma ancora una volta l’attenzione alla propria “footprint”, rimarcando un DNA volto alla sostenibilità.


Condividi questo articolo

Accessori in acciaio inox per il tuo truck.

1,452
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto