BT SHOW - PT 2 - INARRESTABILI E TRASPORTARE OGGI

Il nuovo DAF LF

web-tv

Sei qui: Home > Sezione TOE AfterMarket > Componenti e accessori > ZF ora è “One Company”

Componenti e accessori

ZF ora è “One Company”

Scritto da

Federica Lugaresi

il 14 settembre 2017

Circa due anni e mezzo dopo l’acquisizione di TRW Automotive, nel maggio 2015, e quindi molto prima di quanto previsto inizialmente, ZF Friedrichshafen AG ha sostanzialmente concluso il processo di integrazione dell’azienda americana

All’insegna del motto “SEE – THINK – ACT”, che è anche il nuovo claim del brand, ZF offre ai suoi clienti un’ampia gamma di sistemi meccanici intelligenti in risposta alle sfide imposte dalle tendenze del futuro, incluse la digitalizzazione, la mobilità elettrica e la guida autonoma.

“One Company”, un’unica azienda: è così che si presenta ZF circa due anni e mezzo dopo l’acquisizione del gruppo americano TRW Automotive. “Inizialmente avevamo previsto un periodo da tre a cinque anni per l’integrazione, ma possiamo dire con soddisfazione che siamo riusciti a superare di gran lunga le nostre aspettative per quanto riguarda la tempistica”, afferma l’Amministratore Delegato di ZF, Dott. Stefan Sommer.Esprimo il mio ringraziamento a tutte le persone che, con grande impegno, si sono dedicate al processo di integrazione, condizione indispensabile per la sua riuscita, così come è stata fondamentale la disponibilità dei collaboratori a intraprendere questo cammino”. 

Sommer ha evidenziato che l’acquisizione di TRW ha rappresentato un passo decisivo che consentirà a ZF di affrontare al meglio le sfide del futuro nel settore dei nuovi trend tecnologici, come la digitalizzazione o la guida autonoma: “Le competenze in materia di sistemi di protezione degli occupanti e di elettronica, oltre che nei sistemi sterzanti e frenanti, costituiscono un completamento ottimale della nostra attuale gamma di prodotti e, in futuro, contribuiranno al relativo sviluppo. Questa acquisizione è stata la componente fondamentale per il nostro “Vision Zero Ecosystem”, la nostra rete di collaborazioni con partner esterni, che ampliamo costantemente. I nostri clienti possono avvalersi della nostra esperienza come fornitori di sistema”.

Con l’integrazione, ZF ha sfruttato le sinergie fra le due aziende per creare strutture competitive come un’unica organizzazione, secondo il principio “Best of Both”. Già da gennaio 2017, ZF Aftermarket si è presentata con successo sul mercato come organizzazione unificata.

La presenza di ZF al Salone internazionale dell’automobile IAA sarà focalizzata sul proprio obiettivo “Vision Zero”: una mobilità senza incidenti ed emissioni, per la quale ZF continua a completare la sua gamma di prodotti composta da tecnologie innovative per la trasmissione, lo chassis e la sicurezza.

 

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

DAF CF/XF E' TRUCK OF THE YEAR 2018

1,366
prezzo medio gasolio

Convegno 28 novembre 2017