web-tv

Sei qui: Home > Sezione TOE AfterMarket > > Shell lancia Rimula R7, il nuovo olio motore per automezzi pesanti

Componenti e accessori

Shell lancia Rimula R7, il nuovo olio motore per automezzi pesanti

Scritto da

Valeria Di Rosa

il 9 Settembre 2021

Con la gamma Rimula, Shell contribuisce a migliorare l’efficienza dei consumi e fornire una solida protezione del motore

Shell ha annunciato il potenziamento dell’attuale gamma di oli ad alte prestazioni per autotrazione pesante con l’introduzione in Europa della famiglia di prodotti Shell Rimula R7. Le flotte con automezzi Daimler (Mercedes-Benz) e MAN di nuova generazione possono quindi scegliere tra i prodotti a bassa viscosità HTHS (High Temperature, High Shear ossia lo spessore molecolare dell’olio, quindi la resistenza del film lubrificante) Shell Rimula R7 AD e R7 Plus AM.


La nuova gamma Rimula garantisce consumi ridotti ed efficienza elevata


“Le normative europee, sempre più severe – che entro il 2030 richiederanno una riduzione delle emissioni di CO2 del 30% per soddisfare gli obiettivi fissati dal Consiglio Europeo – hanno portato i costruttori ad essere in prima linea per il raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni, senza compromettere le prestazioni” ha dichiarato Daniela Sburlati, Marketing Manager B2B di Shell Italia. ”Scegliere oli con bassa viscosità HTHS è uno dei modi per migliorare l’efficienza e ridurre i consumi. I nuovi oli motore ad alte prestazioni e bassa viscosità – Shell Rimula R7 – sono stati formulati con valori minimi di viscosità HTHS ancora più bassi – da 2,6 a 2,9 mPa·s (rispetto al benchmark di settore di 3,5 mPa·s ) e hanno dato prova di migliorare i consumi del 3,9% rispetto agli oli 15W-40 e fino all’1% rispetto agli oli motore SAE 5W-30 (3,5 mPa·s HTHS) : se tutto il parco mezzi pesanti in Europa riducesse i consumi dell’1%, si avrebbero 2,2 milioni di emissioni di CO2 in meno all’anno. ”


Il lancio avviene dopo cinque anni e milioni di chilometri di prove sul campo, tra cui un test su 1 milione di chilometri condotto utilizzando un unico automezzo.


Dai risultati delle prove sul campo è emerso che dopo 1 milione di chilometri, l’olio motore a bassa viscosità HTHS Shell Rimula R7 AD riusciva a mantenersi del 25% al di sotto del limite di usura Fe OEM, a dispetto del fatto che l’intervallo di cambio olio fosse aumentato significativamente del 56% durante questo test.


Shell Rimula R7 fa parte della gamma di lubrificanti a impatto zero di CO2 lanciata da Shell Lubricant Solutions a febbraio 2021


Questi i principali vantaggi di Rimula R7 evidenziati:



  • Maggiore risparmio di carburante – miglioramento dell’efficienza dei consumi fino al 3,9% rispetto agli oli 15W-40 e fino all’1% rispetto al prodotto 5W-30 (3,5 mPa·s HTHS).5

  • Eccellente controllo dell’ossidazione – controllo dell’ossidazione migliorato fino al 58% nel test del motore Volvo T13 rispetto ai limiti CK-4 e API FA-4 e fino al 59% nel test MAN M3977.

  • Solida protezione contro la corrosione – Oltre il 70% di protezione in più per l’usura delle camme rispetto ai limiti MB 228.61, e fino al 72% in più per la protezione delle camicie dei cilindri rispetto al limite massimo MB 228.61.

  • Pulizia dei pistoni – Pulizia dei pistoni migliorata del 36% rispetto ai limiti MAN M3977

  • Proprietà alle basse temperature – Miglioramento delle prestazioni alle basse temperature del 78% fino a – 35°C.


Il lancio della nuova gamma Rimula segna un’altra tappa nella strategia pluriennale di Shell Lubricant Solutions finalizzata ad aiutare i clienti a gestire le proprie esigenze in fatto di sostenibilità attraverso l’eliminazione, la riduzione e la compensazione delle emissioni di CO2.



Condividi questo articolo

1.444
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto

bola deposit pulsa bandar bola terbesar bandar bola demo slot pragmatic judi online daftar slot jadwal euro 2021