web-tv

Sei qui: Home > Sezione TOE AfterMarket > > L’hackathon per universitari su 5G, IoT e Smart Mobility per uno sviluppo sostenibile

Mercato e notizie

L’hackathon per universitari su 5G, IoT e Smart Mobility per uno sviluppo sostenibile

Scritto da

Redazione

il 17 Luglio 2020

Promosso da Fondazione Triulza, Bosch e WINDTRE in collaborazione con Concept Reply.

Coinvolgere gli studenti universitari in un percorso di progettazione partecipata per ripensare la sicurezza, la mobilità e la vita nel futuro delle nostre città. Una sfida importante per rispondere alla necessità di ridisegnare luoghi e servizi, con particolare attenzione alla sostenibilità. Questo l’obiettivo di “Hack&Go!”, l’hackathon su 5G, IoT e Mobility Service per Smart City e Smart Life dedicato a giovani innovatori, promosso da Fondazione Triulza in partnership con Bosch e WINDTRE, in collaborazione con Concept Reply e con la sponsorizzazione di Antas e di Planet Idea, il competence center di Planet Smart City.

Il futuro riparte dai giovani innovatori con “Hack&Go!” il 14 e 15 ottobre l’hackathon per universitari su 5G, IoT e Smart Mobility per uno sviluppo sostenibile .

I componenti dei due Team con le migliori idee progettuali avranno la possibilità di svolgere 6 mesi di stage retribuito per sviluppare il progetto, con il supporto di tutor aziendali, presso WINDTRE, nella sede di Rho, e BOSCH, nella sede di Milano. 

“Hack&Go!” si inserisce nelle attività della Social Innovation Academy di Fondazione Triulza in MIND Milano Innovation District e costituisce una delle tappe di avvicinamento all’edizione 2021 del Social Innovation Campus, per coinvolgere le nuove generazioni nello sviluppo di soluzioni di mobilità intelligente e di rigenerazione urbana ma anche per orientare e scoprire il ruolo delle nuove tecnologie nei diversi ambiti di innovazione e di impatto sociale e ambientale. “Hack&Go!”, oltre a prevedere una stimolante competizione tra team, si configura come un percorso di orientamento e di approfondimento su alcune tecnologie applicate alla creazione di Smart City e Smart Life, rivolto ai giovani innovatori, che parte lunedì 27 Luglio, con l’organizzazione in streaming del “Bootcamp Hack&Go!”.

Si tratta di due sessioni on line in cui i promotori e le aziende partner, con i loro manager, spiegheranno le challenge, le attitudini richieste e forniranno gli input e le informazioni tecniche necessarie per gli step successivi.

La prima sessione, a cura di WINDTRE, si svolgerà dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e approfondirà le challenge su Big Data e Industrial IoT; la seconda sessione, a cura di Bosch, si svolgerà dalle ore 15:00 alle ore 17:00 e fornirà tutti gli elementi utili per affrontare le challenge su Smart City e Sostenibilità. Dopo aver partecipato al Bootcamp del 27 luglio i candidati – singolarmente o in Team di massimo tre persone – avranno le informazioni necessarie per presentare, tramite iscrizione entro il 6 settembre, una prima idea progettuale che permetterà ai promotori di selezionare i partecipanti al contest-hackathon online del 14 e 15 ottobre. Saranno due giorni di stimolante competizione online tra team per l’elaborazione dei prototipi delle loro proposte progettuali. Nelle due giornate i partecipanti avranno anche l’opportunità di confrontarsi con mentor, esperti e rappresentanti di aziende e organizzazioni. La giuria valuterà i progetti sulla base di quattro criteri: impatto, fattibilità, innovazione ed efficacia nella comunicazione. 

Per avviare il percorso e partecipare al “Bootcamp Hack&Go!” del 27 luglio: iscrizioni entro il 24 luglio al link: https://bit.ly/Hackandgo 

Condividi questo articolo

Citroën Gamma PRO: sa fare tutto, proprio come te

1,463
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto