web-tv

Sei qui: Home > Sezione TOE AfterMarket > > Gomme 4 stagioni: ecco cosa c’è da sapere

Allestimenti e pneumatici

Gomme 4 stagioni: ecco cosa c’è da sapere

Scritto da

Valeria Di Rosa

il 24 Marzo 2020

Per ogni situazione specifica di guida – stagione calda e afosa oppure pioggia, neve e ghiacci invernali – c’è una determinata tipologia di pneumatici più adatta alla circolazione in sicurezza. Esiste però anche una speciale categoria, che potremmo definire ‘ibrida’, la quale aspira ad essere performante nel corso dell’intero anno solare. Stiamo parlando di gomme che sono pensate per essere offerte quale alternativa virtuosa ai treni estivi e invernali, configurando anche un risparmio in termini di spesa.

Naturalmente le prestazioni che vengono assicurate dalle gomme 4 stagioni si pongono come via di mezzo tra quelle di pneumatici estivi e invernali, inoltre per quanto riguarda le caratteristiche tecniche sono presenti differenze sostanziali. E’ possibile in generale affermare che, comunque, la scelta di gomme ‘all season’ o dei classici due treni stagionali dipenderà soprattutto dal personale chilometraggio annuale (occorre fare mente locale se si superino o meno i 15mila chilometri). Sarà poi utile precisare che per chi non si trovi spesso a compiere viaggi su strade di montagna la scelta di gomme ‘all season’ potrebbe risultare l’ideale. Il motivo è presto detto: gli pneumatici invernali si comporteranno di certo meglio nelle situazioni ‘limite’, proprio come nel caso della circolazione ad alta quota con strade sottoposte a temperature decisamente rigide. Le gomme all season offriranno infatti una resistenza minore in presenza di ghiaccio e neve, messe a confronto con quelle invernali. Prestazioni comunque migliori, in situazioni fredde, di quelle di una gomma estiva: rispetto a quest’ultima, il battistrada delle 4 stagioni contiene una quantità maggiore di silice, cosa che gli consente di restare più morbido nel caso in cui la colonnina di mercurio scenda sotto i 7 gradi. Viene così assicurato un miglior grip, una tenuta di strada superiore nelle curve e soprattutto in caso di frenate brusche.

Le caratteristiche degli pneumatici per viaggiare tutto l’anno

Le gomme 4 stagioni si caratterizzano per la presenza di un battistrada di tipo più profondo e incisioni uniche rispetto a pneumatici estivi e invernali, oltre a una mescola diversa. Lateralmente non è osservabile il logo del fiocco di neve (nelle gomme invernali è presente il cristallo stilizzato oppure una montagna), ma la circolazione è possibile anche nei mesi freddi: se il mezzo monta queste particolari gomme non c’è l’obbligo di portare catene a bordo, una scelta che evita anche di doversi dotare di due distinti ‘treni’. Il punto di forza attorno al quale ruota la popolarità e il gradimento delle all season è, infatti, rappresentato dalla possibilità di montare queste gomme sia nei periodi più freddi che in quelli più caldi dell’anno, scongiurando il ‘pit stop’ ogni sei mesi. Abbiamo accennato alle prestazioni delle 4 stagioni rispetto alle gomme invernali in situazioni limite, per quanto riguarda invece le performance su strade non bagnate e con una temperatura più mite queste si avvicinano ai risultati degli pneumatici estivi. E’ però giusto precisare anche che sono maggiori i consumi e la rumorosità, cosa che potrà influire sull’esperienza complessiva di guida. Ad ogni modo, un clima con stagioni invernali non troppo rigide ed estati poco afose sarà l’ideale per montare le all season.

Condividi questo articolo

Citroën Gamma PRO: sa fare tutto, proprio come te

1,463
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto