Volvo FH LNG

Le 1000 mission del nuovo Volkswagen Crafter

Sostenibili e Connessi - Convegno TForma

web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > Monitor UE > Spedizioni bloccate nel traffico dal maltempo

Monitor UE

Spedizioni bloccate nel traffico dal maltempo

Scritto da

Luca Barassi

il 9 dicembre 2010

Il prematuro e implacabile arrivo dell’inverno ha causato notevoli disagi al traffico stradale soprattutto nell’Europa centro-orientale. Fornitori come GLS, che per i loro servizi di corriere espresso si avvalgono principalmente dei trasporti stradali, si ritrovano così a dover fronteggiare una situazione del traffico particolarmente caotica in diversi punti del continente. A risentirne di più sono le spedizioni di GLS in Germania, Irlanda, Francia sud-orientale, Italia settentrionale, Polonia, Repubblica Ceca e Slovacchia.

“I nostri processi produttivi sono altamente industrializzati e i trasporti a lunga distanza sono coordinati esattamente per coincidere tra di loro”, spiega Rico Back, CEO di GLS. “Attualmente, a causa del maltempo, si sono formate code ovunque, in alcuni casi sono state chiuse delle autostrade e alcune strade principali risultano intransitabili. Molte spedizioni non raggiungono in tempo i centri di smistamento o non possono essere spediti oltre. In alcune Sedi abbiamo già problemi di spazio”. I centri di smistamento e le Sedi GLS sono centri di trasbordo concepiti per un inoltro rapido delle spedizioni e, di conseguenza, hanno capacità di immagazzinamento soltanto limitate.

“Ovviamente GLS si è preparata all’aumento del volume di spedizioni durante il periodo prenatalizio ed è altrettanto pronta ad affrontare l’inverno”, continua Back. I veicoli sono dotati di pneumatici invernali. Nell’Europa orientale, dove è previsto un ulteriore calo delle temperature, gli autisti sono passati al gasolio invernale. “Per smaltire le attuali spedizioni in eccesso abbiamo introdotto turni di lavoro supplementari. In tutte le regioni e i paesi più colpiti recapiteremo le spedizioni anche durante il fine settimana”, afferma Back. “Ciononostante potranno verificarsi dei ritardi al momento del recapito e, in parte, anche durante il ritiro delle spedizioni. Confidiamo che i nostri clienti e i loro destinatari comprendano la particolarità della situazione”.

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Scopri il nuovo TGE. Non è un VAN, è un MAN.

1,420
prezzo medio gasolio

Workshop Temperatura Controllata