web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > > Audi Ungheria, al via la produzione in serie di motori elettrici

Audi Ungheria, al via la produzione in serie di motori elettrici

Scritto da

A. Trapani

il 25 Luglio 2018

Audi Ungheria inaugura una nuova era. Martedì, nello stabilimento di Győr, la produzione in serie di motori elettrici ha ufficialmente avuto inizio. Il processo è stato simbolicamente attivato da Peter Kössler, Membro del Board per la produzione e la logistica di Audi AG, e Achim Heinfling, Amministratore Delegato di Audi Ungheria.

I motori elettrici vengono realizzati in un’area dedicata di 8.500 mq secondo un sistema innovativo: l’assemblaggio modulare.

Da 25 anni Audi Ungheria è protagonista della crescita del Marchio dei quattro anelli. La sussidiaria ungherese entra ora in un nuovo campo di competenza con la produzione di motori elettrici. Tale specializzazione trasforma Győr nel nostro principale stabilimento per la produzione di propulsori a zero emissioni e incarna la trasformazione strategica di Audi in un provider di mobilità sostenibile”, ha affermato Peter Kössler, Membro del Board per la produzione e la logistica di Audi AG, durante l’inaugurazione della nuova area.


Audi Ungheria assume un ruolo pioneristico nella produzione di motori elettrici. Sono fiero degli alti livelli di competenza e motivazione dei nostri lavoratori che, con grande impegno e successo, hanno dato inizio al ciclo produttivo dei nuovi propulsori a zero emissioni”, ha affermato Achim Heinfling, Amministratore Delegato di Audi Ungheria. Le prime unità prodotte da Audi Ungheria saranno destinate alla nuova Audi e-tron, la prima vettura totalmente elettrica Audi, assemblata nello stabilimento di Bruxelles.


Audi Ungheria ha installato le nuove attrezzature e le “isole” di produzione in un lasso di tempo decisamente contenuto: un anno. I reparti per lo sviluppo tecnico e per la pianificazione della produzione hanno cooperato strettamente con il technology center di Győr, così da sviluppare le competenze necessarie alla prototipazione della nuova area. La capacità dello stabilimento ungherese si attesta oggi a 400 motori elettrici e verrà implementata di giorno in giorno. Gli addetti passeranno da 100 a 130 entro la fine dell’anno e l’attività verrà distribuita su tre turni.


I motori elettrici realizzati a Győr si fregiano di caratteristiche tecniche peculiari. Nel caso degli statori, ad esempio, si è perseguito lo scopo di inserire nella struttura quanto più filo di rame smaltato possibile. Più stretto è l’avvolgimento, più efficiente risulta il sistema. Un obiettivo raggiunto grazie a un reparto altamente specializzato. Gli assali, in corrispondenza dei quali sono collocati i propulsori a zero emissioni, ospitano l’elettronica di potenza, opportunamente schermata, la trasmissione e due alberi flangiati che trasmettono il moto alle ruote. Gli addetti realizzano due motori per ciascuna Audi e-tron, così da dotare il nuovo SUV di Ingolstadt della trazione elettrica quattro.


Le attrezzature per la produzione, i robot e le stazioni di arrotolamento e verifica degli accoppiamenti sono organizzati in postazioni fisse, ma con un’interrelazione modulare. Diversamente da un sistema rigorosamente in linea, e nonostante una sequenza di assemblaggio predefinita, gli addetti possono muoversi secondo percorsi ramificati, a tutto vantaggio della flessibilità e dell’efficienza. Veicoli senza conducente, controllati da un sistema computerizzato, riforniscono le stazioni di lavoro dei componenti necessari.


Parallelamente alla catena di produzione, Audi Ungheria ha installato tre banchi prova per motori elettrici, destinati a verificare prestazioni, durata e tenuta a pieno carico. Agli addetti è dedicato un percorso di formazione specifico così che diventino degli specialisti nella realizzazione delle unità a zero emissioni.


Nel 2017, Audi Ungheria ha realizzato 1.965.165 motori, diventando una delle realtà più importanti al mondo per la produzione di propulsori. Lo scorso anno, nello stabilimento di Győr hanno visto la luce sei motori a benzina e tre unità a gasolio con potenze da 86 a 639 CV. Circa 6.000 lavoratori producono 9.000 motori al giorno destinati a 32 stabilimenti del Gruppo Volkswagen.


 


Condividi questo articolo

Accessori in acciaio inox per il tuo truck.

1,452
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto