BT SHOW - PT 2 - INARRESTABILI E TRASPORTARE OGGI

Il nuovo DAF LF

web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > Autotrasporto > Mercato in crescita per i rimorchi e semirimorchi: i dati di UNRAE

Autotrasporto

Mercato in crescita per i rimorchi e semirimorchi: i dati di UNRAE

Scritto da

Federica Lugaresi

il 3 ottobre 2016

I primi 8 mesi del 2016 registrano una crescita pari al 33,2% per il mercato dei rimorchi e semirimorchi

Dopo la forte accelerazione delle vendite in marzo, dovuta alla scadenza degli incentivi nel settore intermodale, e al conseguente rallentamento della crescita nei due mesi successivi – commenta Sandro Mantella, Coordinatore del Gruppo Rimorchi, Semirimorchi e Allestimenti di UNRAEil periodo estivo ha confermato il buon andamento del settore. Inoltre, anche grazie all’avvio il prossimo 20 ottobre della presentazione delle domande per richiedere il contributo 2016 per investimenti nel comparto, è prevedibile che l’incremento del mercato continuerà, e ancor più sarà positivo nella misura in cui potranno essere stabiliti quanto prima interventi strutturali di sostegno”.

Il Centro Studi e Statistiche di UNRAE ha infatti analizzato i dati forniti dal Ministero dei Trasporti e stimato che, nei primi otto mesi del 2016, si ha avuto un incremento nelle immatricolazioni di rimorchi e semirimorchi con massa totale a terra ˃ 3,5 t pari al 33,2%, con 9.650 veicoli venduti rispetto agli 7.243 dello stesso periodo 2015.

Sarebbe utile – continua Mantella – prevedere in qualche modo anche interventi in favore del rinnovo del parco veicoli rimorchiati destinati al semplice impiego stradale, dove l’abbinamento di semirimorchi o rimorchi obsoleti a trattori o motrici dotati di impianti moderni di sicurezza può creare situazioni di rischio reali”.
Un altro tema importante che UNRAE ha già rappresentato nelle sedi istituzionali competenti, riguarda l’opportunità che vengano adottate adeguate misure per consentire il noleggio libero dei veicoli rimorchiati per il trasporto di merci, con le necessarie disposizioni e controlli, in modo da assicurare un valido passo in avanti nell’elasticità di gestione dei trasporti.
“La potenzialità di incremento del mercato del comparto in generale – conclude Sandro Mantella – è elevata, e sono pertanto estremamente utili misure finanziarie e tecniche di sostegno mirate che siano confermate nel tempo, in modo da garantire gli investimenti degli operatori che maggiormente si adoperano per effettuare attività di trasporto di qualità, sostenibile sia dal punto di vista della sicurezza della circolazione e delle merci trasportate – e mi riferisco per esempio al trasporto in regime di temperatura controllata degli alimenti e dei farmaci – sia dal punto di vista della economicità di esercizio”.

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

DAF CF/XF E' TRUCK OF THE YEAR 2018

1,366
prezzo medio gasolio

Convegno 28 novembre 2017