BT SHOW - PT 3 - TRASPORTARE OGGI E INARRESTABILI

Scania Leader nel Trasporto Sostenibile

MAN TGE telaio cabina frigorifero LAMBERET

web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > Ultim'ora > MATTEOLI: PUNTARE SU FERROVIE E AUTOSTRADE DEL MARE

Ultim'ora

MATTEOLI: PUNTARE SU FERROVIE E AUTOSTRADE DEL MARE

Scritto da

Luca Barassi

il 16 gennaio 2009

TOKYO – Malgrado la crisi economica a livello globale, ’’c’e’ una condivisione diffusa’’ sulla necessita’ di muovere in favore di politiche piu’ ecosolidali, a cominciare dalla crescita delle ’’ferrovie e delle autostrade del mare’’.


Lo ha affermato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, al termine del suo intervento ai lavori della conferenza ministeriale su ambiente ed energia nel settore dei trasporti in corso a Tokyo, ribadendo il proposito di portare ’’il trasporto merci su rotaia ad almeno il 25-30% nell’arco di tempo piu’ breve possibile, anche se ci vorranno realisticamente diversi anni’’.


Gli aiuti al settore dell’auto restano una distorsione del mercato e, a ogni modo, ’’potranno essere discussi a livello europeo se, ad esempio, negli Usa dovessero muoversi in quella direzione come e’ stato in tal senso anticipato dal presidente eletto Obama’’. Caricare il trasporto su gomma ’’e’ troppo, a maggior ragione in Italia dove soltanto l’8% delle merci viaggia su strada ferrata’’, ha continuato Matteoli, parlando anche di 44 miliardi di euro previsti nel prossimo triennio per la realizzazione di infrastrutture rilevanti.


’’C’e’ bisogno – ha osservato ancora il ministro – di un nuovo rapporto tra governi e privati che sono portati a spendere il meno possibile. I governi non devono fare i carabinieri, ma devono collaborare con i privati sotto il profilo tecnologico, se e’ vero che il 20% delle emissioni di CO2 viene proprio dal trasporto’’. Matteoli ha poi lanciato la candidatura dell’Italia perche’ ospiti a Roma, presumibilmente nel mese di dicembre, la prossima sessione della conferenza ministeriale su ambiente ed energia nei trasporti (Meet) a livello globale, che nella tappa della capitale nipponica ha visto la partecipazione di 22 Paesi.


’’Vorrei lavorare a una conferenza capace di coinvolgere i ministri dell’energia, dei trasporti e dell’ambiente per la stretta interconnessione delle problematiche in campo”, ha concluso.


Da ANSA


Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Scopri il nuovo TGE. Non è un VAN, è un MAN.

1,290
prezzo medio gasolio

Il Convegno a Ecomondo