web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > > MAN Truck & Bus Italia al “XV Forum Economico Itali-Tedesco – Ripartiamo dall’Europa!”

Autotrasporto

MAN Truck & Bus Italia al “XV Forum Economico Itali-Tedesco – Ripartiamo dall’Europa!”

Scritto da

A. Trapani

il 21 Settembre 2021

Con i saluti di benvenuto di Angela Merkel e Mario Draghi, si sono svolti a Cernobbio i lavori del “XV Forum Economico Italo-Tedesco – Ripartiamo dall’Europa!” organizzato dalla Camera di Commercio Italo-Tedesca nell’ambito delle celebrazioni dei suoi 100 anni di attività in Italia delle quali MAN Truck & Bus Italia è tra gli sponsor.

Finalmente di nuovo in presenza per uno scelto numero di partecipanti, ma con un nutrito seguito in streaming, è tornato l’evento di punta firmato AHK Italien (acronimo di Deutsch Italienische Handelskammer, la Camera di Commercio Italo-Tedesca). Aperto dai saluti istituzionali di Angela Merkel (Cancelliera Repubblica Federale di Germania) e Mario Draghi (Presidente del Consiglio dei Ministri italiano), i lavori hanno visto il succedersi degli interventi di prestigiosi rappresentanti della politica, dell’imprenditoria e dei grandi gruppi multinazionali italiani e tedeschi che hanno discusso temi di grande attualità con un serrato confronto sui nuovi modelli di business con un’attenzione particolare a digitalizzazione, sostenibilità e interconnessione. Il convegno si è tenuto a Villa Erba, sul lago di Como, che grazie ai suoi spazi all’aperto ha consentito di ospitare la conferenza nel rispetto delle norme di sicurezza.



Germania e Italia – ha affermato Mario Draghicondividono lo stesso obiettivo strategico: il completamento del percorso di integrazione europea. Un’Europa più forte dal punto di vista economico, diplomatico e militare è il solo modo per avere un’Italia più forte e una Germania più forte”. E Angela Merkel ha confermato: “La Germania è il maggior partner commerciale dell’Italia e la meta principale per gli investitori italiani. Di questi tempi una buona cooperazione è più importante che mai”.


Digitalizzazione, interconnessione, ma soprattutto sostenibilità sono stati al centro del dibattito. Dallo studio realizzato dalla AHK Italien e da Porsche Consulting per questo Forum, emerge che per gestire al meglio la transizione ecologica e massimizzarne i vantaggi nel contesto dell’interscambio tra Italia e Germania, che rimane fondamentale per entrambi i Paesi, le imprese contano soprattutto su fattori come l’armonizzazione delle politiche industriali, la creazione di centri di innovazione bilaterali e l’ulteriore rafforzamento dei rapporti decennali già esistenti nelle catene del valore italo-tedesche.


La presidente di AHK Italien, Monica Poggio ha sottolineato come: “La trasformazione ecologica va sostenuta e pianificata in modo strategico, all’interno di un dialogo costante tra governi e imprese, in modo tale che le strategie e gli investimenti pubblici incontrino e vadano ad alimentare il know-how delle aziende, che sono attori fondamentali nell’ambito della ricerca e nello sviluppo dei singoli territori”.


MAN Truck & Bus Italia è da tempo a fianco di AHK Italien in tutte le iniziative che puntano a rafforzare e far crescere i rapporti industriali e di scambio di conoscenze tra gli imprenditori delle due nazioni. Del resto è stato più volte ricordato come i veicoli del costruttore tedesco usufruiscano in maniera massiccia di componenti realizzati in Italia: per esempio, alla costruzione dei truck della MAN New Generation stanno contribuendo ben 67 diverse aziende italiane con quasi 5 mila componenti prodotti in Italia. A ciò si aggiunga che MAN continua a investire in Italia e, in particolare durante l’emergenza Coronavirus, ha creato una task force per “sostenere” i propri fornitori con diverse misure e iniziative volte a consolidare le relazioni commerciali, comprese misure a sostegno della liquidità.



Le industrie tedesche e italiane nel loro complesso sono profondamente integrate e concatenate con scambi commerciali, nel 2020, per 116 miliardi di euro, più che con Usa e Cina. La Germania commercia più con la Lombardia che con la Turchia e l’Italia commercia più con la Baviera che con l’intera Polonia. L’industria automobilistica è un eccellente esempio di questa cooperazione, con un 20% dell’export italiano che è destinato proprio all’industria automobilistica tedesca.


Condividi questo articolo

1.444
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto

bola deposit pulsa bandar bola terbesar bandar bola demo slot pragmatic judi online daftar slot jadwal euro 2021