web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > > L’Ue taglia le emissioni dei veicoli commerciali leggeri

Monitor UE

L’Ue taglia le emissioni dei veicoli commerciali leggeri

Scritto da

Francesca Lugaresi

il 23 Gennaio 2014

Il Parlamento europeo ha approvato  un progetto di legge volto a ridurre il limite delle emissioni di CO2 dei nuovi veicoli commerciali leggeri venduti nell’Ue.


Secondo il testo, approvato a larga maggiornaza, quest’ultimo dovrà essere ridotto, per i nuovi veicoli commerciali leggeri venduti nell’Ue, dagli attuali 203 g/km a 147 g/km entro il 2020.


L’obiettivo di 147g/km rappresenta la media delle emissioni massime autorizzate per i produttori di veicoli commerciali immatricolati nell’Ue, con un peso fino a 2.610 tonnellate senza carico e 3,5 tonnellate a pieno carico.


I parlamentari europei e il Consiglio hanno inoltre già concordato che tale obiettivo sarà applicabile a tutte le aziende che producono più di 1.000 veicoli l’anno.
Le aziende dovranno quindi produrre un numero sufficiente di modelli più puliti rispetto ai veicoli più pesanti o più inquinanti, al fine di raggiungere un “equilibrio” complessivo di 147 g/km entro il 2020 o, in caso contrario, saranno sanzionate.


Per raggiungere i loro obiettivi, i produttori devono poter contare su un sistema di “supercrediti” che dia più peso ai veicoli che emettono meno di 50 g/km di Co2.
Questo sistema, già esistente, non verrà rinnovato e scadrà nel 2018.


Condividi questo articolo

1,290
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto