BT SHOW - PT 3 - TRASPORTARE OGGI E INARRESTABILI

Scania Leader nel Trasporto Sostenibile

MAN TGE telaio cabina frigorifero LAMBERET

web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > Ultim'ora > La logistica per competere

Ultim'ora

La logistica per competere

Scritto da

Luca Barassi

il 25 maggio 2010

“E’ centrale il ruolo che la logistica può giocare per il rilancio economico del Paese attraverso il recupero di competitività delle nostre imprese”: questo l’esordio di Marcello Pigliacelli, Presidente di Confindustria Frosinone e Vice Presidente di ANITA al convegno tenutosi pochi giorni fa a Frosinone “La logistica per la competitività del territorio”…


Il Lazio rappresenta, per posizione geografica e infrastrutturale, un nodo nevralgico per il settore della logistica, una piattaforma per il Mediterraneo del sud ma anche un ponte per l’Europa. In particolare, la Provincia di Frosinone – ai primi posti in Italia nel settore del trasporto merci – ha assistito, in questi anni, ad una crescita dei sistemi logistici e dei servizi connessi.


Tuttavia, “questo territorio deve fare un salto di qualità – continua Pigliacelli – ed evolversi da una logica di semplice attraversamento, a crocevia di una rete più ampia di relazioni commerciali”.
“Purtroppo, lo sviluppo della logistica è condizionato dall’attuale capacità intermodale delle infrastrutture territoriali e dalla difficile interconnessione tra reti. E’ pertanto fondamentale un’accelerazione sulla realizzazione di infrastrutture che questo territorio attende da tempo. Non mi riferisco solo alla viabilità interna delle aree industriali ma anche alla revisione del progetto dell Interporto di Frosinone e ad un’infrastruttura aeroportuale regionale”.


“Integrare i processi è la vera chiave di successo” – dichiara Eleuterio Arcese, Presidente ANITA nel suo intervento. “La mia esperienza è quella, innanzitutto, di un trasportatore che ha nel proprio dna l’evoluzione dell’autotrasporto nella logistica. Per rispondere adeguatamente al mercato, in continuo cambiamento, ho integrato produzione e trasporto, ottimizzando il processo. I numeri mi stanno dando ragione: la crisi, infatti, riesce più difficilmente ad attaccare una soluzione integrata rispetto ad una semplice attività di vezione”.


“Alle imprese orientate ad una crescita dimensionale e strutturata conviene puntare sulla logistica e chiedo al mondo politico di sostenere le imprese, incentivando le aggregazioni proprio a partire dalla messa a fattor comune della logistica, com’è già avvenuto per il sistema bancario con la concentrazione in pochi grandi gruppi forti”.



Da ANITA



Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Il viaggio continua dal 21 al 24 feb 2019

1,290
prezzo medio gasolio

Il Convegno a Ecomondo