web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > > Il caro gasolio preoccupa CNA-Fita

Ultim'ora

Il caro gasolio preoccupa CNA-Fita

Scritto da

Luca Barassi

il 4 Maggio 2012

Rispetto alle dichiarazioni di Passera alla stampa con cui ha escluso “ad oggi” possibili provvedimenti sulla sterilizzazione dell'iva sulle accise e sull'introduzione dell'accisa mobile la CNA-Fita esprime preoccupazione, ribadendo che il problema del caro gasolio rimane la priorità e in tal senso c'è bisogno di segnali precisi che dimostrino buona volontà.


“Le parole del Ministro Passera non ci aiutano a sperare – ha dichiarato la Presidente Nazionale Cinzia Franchini – mi auguro solo che il Ministro abbia voluto prendere tempo per valutare quale provvedimento sia più adeguato. Va da sé che sarebbe grave se non si intervenisse in alcun modo mentre in Europa, dove il gasolio alla pompa è molto meno caro e meno tassato che da noi, i governi nazionali stanno correndo ai ripari cercando di calmierare la tassazione. In Spagna – ha ribadito la Franchini – il fermo dei mezzi è stato ritirato grazie alla decisione del governo di sospendere una specifica accisa sul gasolio destinata al sistema sanitario”.


Da CNA-Fita


Condividi questo articolo

1.444
prezzo medio gasolio

Ascolta la web radio del trasporto

bola deposit pulsa bandar bola terbesar bandar bola demo slot pragmatic judi online daftar slot jadwal euro 2021