BT SHOW - PT 2 - INARRESTABILI E TRASPORTARE OGGI

Il nuovo DAF LF

web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > Monitor UE > Goodyear per il futuro sostenibile dei trasporti

Monitor UE

Goodyear per il futuro sostenibile dei trasporti

Scritto da

Francesca Lugaresi

il 18 luglio 2014

In attesa del Simposio sulla Mobilità del futuro, che si terrà a ottobre a Bruxelles, Goodyear anticipa i risultati di una ricerca da essa commissionata, realizzata su circa 600 gestori di flotta in otto Paesi europei e incentrata sulle sfide rappresentate dai consumi di carburante e dagli sforzi delle aziende finalizzati all’efficienza. Ma anche la politica deve fare la sua parte, favorendo le condizioni per agevolare e sostenere il trasporto su strada.
L’indagine mostra che i regolamenti hanno un grosso impatto sulla possibilità delle flotte di aumentare la loro redditività e sostenibilità. A parte il costo del carburante, l’impatto dei regolamenti è la voce più comunemente citata dai gestori delle flotte. Le flotte più piccole risentono maggiormente dell’impatto dei regolamenti; infatti un quarto delle flotte con 25-50 veicoli dichiara che i regolamenti dell’Unione Europea hanno l’impatto maggiore sulla loro attività, dopo i consumi di carburante. Anche la sfida di assumere e mantenere il personale è importante. Con l’innalzamento dell’età media dei conducenti, questo aspetto avrà un impatto sempre più rilevante nei prossimi anni.
L’indagine evidenzia che l’industria del trasporto pesante investe nel futuro. Rivela anche che molte flotte sono favorevoli agli obiettivi dell’Unione Europea di ridurre le emissioni di anidride carbonica. Il 76% delle flotte ha formato gli autisti per una guida in che consente un risparmio di carburante. Più della metà delle flotte dichiara di utilizzare gli autocarri più efficienti dal punto di vista dei consumi. Se le flotte sono preoccupate per le imposte elevate sul carburante, solo un quarto richiede attivamente norme legate alla riduzione delle emissioni di CO2. Ciò testimonia che gli sforzi delle flotte per ridurre i costi del carburante sono allineati con l’agenda verde dell’Unione Europea.
Dal momento che le flotte stanno investendo nel futuro, desiderano che l’Unione Europea svolga il suo ruolo a sostegno dell’industria. Visto l’impatto delle condizioni stradali sull’efficienza delle flotte, il 68% vorrebbe che si facessero investimenti per la manutenzione delle strade. Più della metà delle flotte accoglierebbe positivamente incentivi per i veicoli più verdi e per le flotte che investono nell’aerodinamica e in pneumatici atti a ridurre il consumo di carburante (60%). E’ vista anche con favore la possibilità di far viaggiare autocarri più grandi in Europa (è d’accordo il 51%). La stragrande maggioranza dell’industria del trasporto pesante (68% favorevoli, 14% contrari) vuole una maggiore armonizzazione dei regolamenti.
Dato che il nuovo Parlamento Europeo sta delineando il suo programma per i prossimi quattro anni, è essenziale che i membri del Parlamento Europeo, insieme alla Commissione Europea, esaminino come possono continuare a sostenere l’industria del trasporto pesante.
“La nostra indagine indica che, concorde con l’approccio dell’Unione Europea di riduzione delle emissioni di anidride carbonica, l’industria comprende l’esigenza di diventare ancora più efficienti dal punto di vista dei consumi e più rispettosi dell’ambiente. Quando saranno convocati il Parlamento Europeo appena eletto e il Collegio dei Commissari Europei, attireremo la loro attenzione sulle principali sfide che l’industria europea dei trasporti deve affrontare. E’ fondamentale che il regime normativo aiuti le flotte a diventare ancora più sostenibili”, afferma Michel Rzonzef, Vicepresidente Commercial Tires di Goodyear Europa, Medio Oriente e Africa. “Le informazioni raccolte dalla nostra indagine costituiranno la base per un Libro Bianco indipendente, che Goodyear presenterà a un importante simposio il 14 ottobre 2014 a Bruxelles. Siamo desiderosi di condividere i nostri risultati e raccomandazioni con i legislatori, i responsabili delle flotte e il settore industriale in occasione di quest’evento.”
Il prossimo simposio di Goodyear sul futuro della mobilità fa seguito a un evento organizzato nel 2012, incentrato sull’efficienza dei consumi. Il simposio di quest’anno riunirà i principali decisori di tutta Europa, le flotte e i principali esponenti dell’industria. La ricerca del 2014 si basa sull’impegno di Goodyear a lungo temine per investire in idee chiare, che emergono dai dati e da un nuovo modo di pensare, per contribuire a delineare il futuro del trasporto pesante in Europa.

Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

DAF CF/XF E' TRUCK OF THE YEAR 2018

1,366
prezzo medio gasolio

Convegno 28 novembre 2017