BT SHOW - PT 3 - TRASPORTARE OGGI E INARRESTABILI

Scania Leader nel Trasporto Sostenibile

MAN TGE telaio cabina frigorifero LAMBERET

web-tv

Sei qui: Home > Sezione NOTIZIARIO > Monitor UE > Germania: aiuti per il trasporto

Monitor UE

Germania: aiuti per il trasporto

Scritto da

Luca Barassi

il 27 aprile 2009

Il programma preparato dal ministro dei Trasporti tedesco, Wolfgang Tiefensee, per il trasporto e le infrastrutture prevede un investimento di 12 miliardi di euro per sviluppare la rete stradale e ferroviaria. Tale somma comprende anche alcune misure per le imprese di autotrasporto, con una particolare attenzione a quelle di piccola e media dimensione. Questo capitolo era già stato affrontato lo scorso febbraio, quando il Governo aveva deliberato 600 milioni di euro per l'autotrasporto, divisi in tre categorie: finanziamenti legati ai veicoli (massimo 2000 euro per impresa), azioni sul personale (800 euro) e aumento dell'efficienza (1400 euro). Per la formazione, il Governo tedesco ha previsto altri 85 milioni di euro. Queste misure, insieme ad un programma per facilitare l'accesso al credito, faranno parte degli interventi previsti dal de minimis.


Questione Maut – Il Governo non sembra però propenso a sospendere l'aumento dei pedaggi autostradali (Maut) per i veicoli pesanti, in quanto questa voce rappresenta il 6,4-8% dei costi operativi degli autotrasportatori, contro il 25% stimato per il carburante. Proprio oggi, però, l'associazione degli spedizionieri BGL ha messo sotto accusa tali aumenti. Secondo la BGL, l'azione congiunta della crisi economica e del Maut potrebbe causare nel 2009 la perdita di ben 80mila posti di lavoro nel comparto della logistica. L'associazione ha contestato le cifre sull'aumento medio del pedaggio presentate dal Governo: mentre il ministero dei Trasporti afferma che esso passa da 13,5 a 16,3 centesimi al chilometro, la BGL afferma che l'incremento è stato da 12,5 a 18,4 centesimi al chilometro. Secondo i dati della BGL, nel 2008 hanno chiuso 1300 aziende di trasporto, con una perdita di 9000 posti.


Da Trasporto Europa


Condividi questo articolo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Il viaggio continua dal 21 al 24 feb 2019

1,290
prezzo medio gasolio

Il Convegno a Ecomondo